Caos Psg, Neymar non si allena più/ Ubriaco al campo, è rottura totale con il club

- Claudio Franceschini

Caos Psg: Neymar, rottura totale con il club. Dopo la bruciante eliminazione dalla Champions League il brasiliano sarebbe spesso ubriaco agli allenamenti, la situazione non è certo rosea.

Diretta Psg Montpellier (Foto LaPresse)
Diretta Lilla Psg, Ligue 1 3^ giornata (Foto LaPresse)

CAOS PSG: NEYMAR NON SI ALLENA PIÙ

Il caos sta colpendo il Psg, all’ennesima eliminazione bruciante dalla Champions League e una situazione interna che sembra sempre più simile a una polveriera. Il caso, uno degli ultimi, sarebbe scoppiato per Neymar: lo riporta Rmc Sport e la notizia è stata subito ripresa dai quotidiani spagnoli. Neymar non si allenerebbe praticamente più: si presenterebbe alle sedute del Psg da ubriaco, lavorando male e ovviamente influendo sull’ambiente. Difficile dire da cosa sia generato questo comportamento: certo non sarebbe la prima volta, restando in casa nostra c’è ad esempio il precedente di Adriano la cui carriera ha subito un crollo a causa di questi atteggiamenti, che però avevano la loro origine nella morte del padre che ha devastato l’attaccante all’epoca all’Inter.

Per Neymar il caso scatenante potrebbe essere l’eliminazione dalla Champions League, l’ennesima delusione europea, unita alla volontà di levare le tende: non è un segreto che Neymar abbia cercato in tutti i modi di tornare al Barcellona per poter giocare ancora con Leo Messi, adesso la Pulce è suo compagno di squadra al Psg ma è tutt’altro che certo che l’argentino sarà ancora sotto la torre Eiffel tra qualche mese (si è già vociferato di un clamoroso ritorno a vestire la maglia blaugrana, ma che sia questo o altro la sua permanenza in Francia non è scontata).

Intanto la polveriera in casa Psg rischia di esplodere. Quello che è successo dopo la sconfitta del Santiago Bernabeu contro il Real Madrid – partita in cui i parigini erano anche passati in vantaggio, salvo subire tre gol in pochi minuti con una catena iniziata con l’errore di Gigio Donnarumma – ha avuto del paradossale: pochi giorni dopo la squadra è scesa in campo contro il Rennes ed è stata fischiata dal Parco dei Principi in una partita vinta 3-0, in particolare tante contestazioni le ha ricevute proprio Messi il cui rendimento con questa maglia è lontano anni luce dalle magie mostrate a Barcellona.

La settimana dopo il Psg, senza l’argentino, è crollato al Louis II: sconfitto 3-0 dal Monaco. Un ko indolore ai fini della classifica visto che i punti di vantaggio sul Marsiglia sono 12, ma comunque un pessimo campanello d’allarme per Mauricio Pochettino, che ha tuonato in conferenza stampa ma la cui posizione sulla panchina del Psg è sempre meno salda. Insomma, al netto dei miliardi spesi dallo sceicco Nasser Al Khelaifi i risultati del Paris Saint Germain sono tutt’altro che leggendari: qualcosa in estate potrebbe davvero accadere…





© RIPRODUZIONE RISERVATA