Carlo Bonomi vs Plastic tax/ “Direttiva Ue uccide la manifattura”

- Mirko Bompiani

Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi chiede l’intervento del commissario Gentiloni sulla direttiva Ue sulla plastica monouso

Carlo Bonomi
Carlo Bonomi, presidente di Confindustria (LaPresse)

Carlo Bonomi critico sulla plastic tax. Il numero uno di Confindustria è intervenuto all’inaugurazione dell’hub italiano di Gaia X, progetto europeo per la generazione di un’infrastruttura di dati per l’Europa, e non ha usato mezzi termini: c’è forte preoccupazione per l’ultima bozza della direttiva Ue sulla plastica monouso.

Carlo Bonomi ha invocato l’intervento di Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’Economia, ribadendo che la direttiva di Bruxelles «fortemente pregiudizievole nei confronti dell’industria italiana, di quella tedesca e dell’intera industria europea», riportano i colleghi de Il Sole 24 Ore.

CARLO BONOMI: “DIRETTIVA UE SU PLASTIC TAX UCCIDE LA MANIFATTURA”

Nel corso del suo intervento, Carlo Bonomi ha messo in risalto «la impropria, ingiustificata e sproporzionata applicazione della direttiva potrebbe sottoporre l’industria italiana ed europea a un’interpretazione giuridicamente infondata, del tutto inaccettabile per gli interessi nazionali». Il numero uno di Confindustria ha dunque invocato l’intervento di Paolo Gentiloni, chiedendo un suo intervento con riserva formale al testo. Il giudizio è netto: la direttiva di Bruxelles sulla plastica monouso rischia di arrecare un danno enorme all’industria italiana, tanto «da uccidere la manifattura».



© RIPRODUZIONE RISERVATA