Carlo tradì Lady Diana?/ “Il principe ebbe un flirt con Sarah, la sorella maggiore”

- Claudio Franceschini

Carlo tradì Lady Diana? Una nuova indiscrezione di un confidente della principessa del Galles rivela un flirt con Sarah, la sorella maggiore, avvenuto nei primi anni del matrimonio.

Diana Carlo figli lapresse 2020
Lady Diana, il principe Carlo e i figli William e Harry (FotoLaPresse)
Pubblicità

Il principe Carlo tradì Lady Diana? A rivelarlo è Derek Deane, coreografo che fu amico e confidente della principessa di Galles, scomparsa nell’agosto 1997 in seguito a un incidente d’auto a Parigi. Il matrimonio tra i due durò 15 anni, fino al 1996: trasmesso in diretta televisiva mondiale, andò in crisi a dire il vero abbastanza presto. “Non avrei mai dovuto sposare Carlo, mi hanno convinto esasperandomi di parole”: così Diana Spencer avrebbe confidato all’amico Derek, che lo ha raccontato a Oggi. La separazione fu quasi inevitabile, ma ci sarebbe di più: il tradimento infatti non sarebbe quello con Camilla Parker-Bowles, noto da tanti anni e che fu rivelato in una biografia della principessa. La quale, per di più, avrebbe tentato più volte il suicidio di fronte all’indifferenza del marito; lei pure, del resto, non sarebbe stata fedele a Carlo tradendolo con il maggiore James Hewitt – il suo istruttore di equitazione – e già la pubblicazione illegale di conversazioni tra gli amanti avevano contribuito a creare la valanga che avrebbe portato alla separazione.

Pubblicità

Qui però si parla di altro: il principe di Galles avrebbe tradito Lady Diana già nel primo periodo del matrimonio, e con la di lei sorella Lady Sarah McQuorcodale (che, insieme a Carlo e l’altra sorella Lady Jane Fellowes, avrebbe identificato la salma di Diana). Stando alla ricostruzione di Deane, Carlo avrebbe consumato un breve flirt con la donna, poi allontanata perché troppo incline a parlare con i media; nello stesso periodo inoltre Diana avrebbe avuto uno scontro diretto con Camilla. Quest’ultima avrebbe infatti chiesto alla principessa del Galles di farsi da parte e lasciare che l’amore tra lei e Carlo potesse diventare pubblico; probabilmente Lady D. lo avrebbe anche fatto perché, come detto prima e come ormai noto, nel corso del suo matrimonio non sarebbe mai stata felice avendo presto capito di aver commesso un errore.

Pubblicità

A farla “resistere” fino alla separazione del 1996 sarebbero stati i due figli: William, nato nel 1982, e Harry, di due anni più giovane, sono ormai famosissimi. Il primo, sposato con Kate Middleton, è secondo nella linea di successione al trono d’Inghilterra – dopo Carlo, appunto – Harry invece è convolato a nozze con Meghan Markle e ha fatto scalpore la decisione della coppia, arrivata all’inizio dell’anno, di rinunciare ai ruoli reali per esser finanziariamente indipendenti, cosa che farà perdere loro il titolo di Altezze Reali. Ecco, proprio l’amore verso i due figli (e anche questo è un aspetto noto) ha permesso a Diana di restare accanto al marito fino ad un anno prima della morte; anche oggi le vicende di Lady D. e della famiglia reale inglese di quel periodo sono di attualità, tra misteri non risolti e continue indiscrezioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità