Carlotta Natoli/ Compagna di Thomas Trabacchi e mamma di Teo: “Un tipo sveglio”

- Alessandro Nidi

Carlotta Natoli, ospite a “I soliti ignoti”, compagna da tre anni di Thomas Trabacchi, dal quale ha avuto un figlio, Teo “Un tipo sveglio, curioso, e senza telefonino! Ma..”

Carlotta NAtoli 624x300
Carlotta Natoli (foto: Instagram)

Carlotta Natoli, protagonista della puntata di oggi, domenica 18 aprile, de “I Soliti Ignoti”, gioco-quiz condotto da Amadeus, è una delle attrici italiane più apprezzate e attualmente presente sul piccolo schermo ne “La compagnia del cigno 2”, fiction in onda su Rai Uno nella quale interpreta la madre di Barbara, giovane talento musicale. Per quanto concerne invece la sua vita privata, Natoli è da quindici anni legata sentimentalmente a un suo collega, Thomas Trabacchi, che il pubblico televisivo ha imparato ad apprezzare in numerose produzioni Rai.

“Sto con Thomas da anni e io sono per la resistenza – ha dichiarato qualche tempo fa Carlotta Natoli al settimanale Vero Tv –. È inutile lasciarsi per poi cercare di nuovo altrove quell’idealizzazione che non lascia spazio alla parte più vera e bella di un essere umano. Anche nella coppia, viva la resistenza, una morbida resistenza. Una scelta al giorno d’oggi, purtroppo, poco praticata dalle giovani coppie di innamorati, che spesso si allontanano irrimediabilmente al primo litigio o alla prima incomprensione e abbandonano il castello di sentimenti che avevano iniziato a costruire.

CARLOTTA NATOLI E IL FIGLIO TEO: “UN TIPO SVEGLIO”

Carlotta Natoli è anche mamma; infatti, dal suo amore con Thomas Trabacchi è nato un figlio di nome Teo, che, sempre sulle colonne di Vero Tv, la stessa attrice aveva inteso descrivere come segue: “Un tipo sveglio, curioso, e senza telefonino! A dire il vero lo aveva ricevuto dai nonni, ma si è rotto subito. E lui stesso mi ha detto di aver capito che per il momento non gli serviva”. Non si tratta, però, del solo figlio di Thomas Trabacchi, già padre di Luca, nato da una relazione con la regista Anna Negri e precedente alla storia con Carlotta Natoli. In pieno lockdown, sull’argomento genitori-figli, Thomas Trabacchi ha asserito sulle colonne di Wonder Net Mag: “Essere padre è il mestiere più difficile del mondo. Sono un papà che ama molto i suoi figli. Credo anche di essere un genitore presente per loro”. Carlotta Natoli, per contro, ha commentato su Vero Tv che “siamo una famiglia con un fratello in più, che prova ogni giorno a costruire armonia”, in riferimento al giovane Luca, considerato a tutti gli effetti, com’è peraltro giusto che sia, un componente del nucleo familiare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA