Carmine Gorassi, chi è il finalista a Masterchef Italia 11/ “Mi hanno costretto a fare lo scientifico”

- Francesco Davide Zaza

Chi è Carmine Gorassi uno dei quattro finalisti di Masterchef Italia 11. Riuscirà a portare a casa 100mila euro e partecipare al corso di alta cucina internazionale promosso da “Alma”?

MasterChef Italia 11 Carmine Sky 640x300
Carmine, finalista di MasterChef Italia 11 (Sky)

Carmine Gorassi è uno dei quattro finalisti di Masterchef Italia 11. Il ragazzo è nato a Battipaglia, in provincia di Salerno, ma è cresciuto a Montecorvino Pugliano, dove vive attualmente con i suoi genitori. Ha 18 anni ed è riuscito in tempo record a diplomarsi al liceo scientifico “Enrico Medi” di Battipaglia. La sua storia ha fin da subito toccato i tre giudici: “Spesso mi arrabbio perché ho incontrato tante persone, anche amici, che non mi hanno supportato quando ho raccontato del futuro che vorrei crearmi. Ho visto delle facce interdette”. E quando il cuoco napoletano Cannavacciuolo gli chiese “anche i tuoi genitori?”, la risposta fu un laconico “sì” perché “mi hanno costretto a fare lo scientifico, ma avrei scelto l’alberghiero”.

Chi è Carmine Gorassi finalista Masterchef Italia 11

Carmine Gorassi è nel gruppo di finalisti che concorrono alla vittoria di Masterchef Italia 11. Memorabile, nel corso del cooking show, la presentazione dei gyoza, i ravioli cinesi che Carmine Gorrasi ha ribattezzato “Il mondo che vorrei”. “E qual è il mondo che vorresti” chiedono i cuochi. “Un mondo che sappia includere qualsiasi tipo di essere umano. Dove ho imparato? A casa, da solo. L’ho cucinato anche ai miei genitori, e lo hanno apprezzato” ha ribattuto il giovane salernitanao. Carmine Gorrasi con talento e dedizioni, puntata dopo puntata ha conquistato pubblico e giuria e giovedì scopriremo se il sogno di portare a casa 100mila euro e partecipare al corso di alta cucina internazionale promosso da “Alma” potrà divenire realtà. L’appuntamento è per le 21:15 su Sky Uno per la finale di Masterchef 11.







© RIPRODUZIONE RISERVATA