Carolyn Smith e la malattia/ Tumore al seno:”sapevo della possibilità di una recidiva e…”

- Emanuele Ambrosio

Carolyn Smith e la malattia: la presidentessa della giuria di Ballando con le Stelle si racconta a Francesca Fialdini in “Da noi a ruota libera”

Carolyn Smith
La ballerina e coreografa Carolyn Smith

Carolyn Smith e la malattia: la presidentessa della giuria di Ballando con le Stelle si racconta nella nuova puntata di “Da noi a ruota libera“, il programma condotto da Francesca Fialdini su Rai1. La coreografa e ballerina nel 2015 scopre di avere un tumore al seno e sin dall’inizio ha deciso di raccontare e condividere la sua lotta contro il cancro. Nonostante il male, la Smith ha continuato ad essere presente nella giuria di Ballando e due anni dopo, nel 2017, ha raccontato tutta la sua battaglia contro il tumore nel libro “Ho ballato con uno sconosciuto”. Un monito, una esortazione a non arrendersi al nemico, a combattere con le unghie e con i denti.  “Ci sono due cose che in questi oltre quattro anni non ho mai fatto: rinunciare al mio lavoro e avere una corretta alimentazione. Questo è il momento di farlo. Sono stanca e ho dovuto prendere la decisione di stare più a casa” – ha dichiarato la coreografa che si è sottoposto anche ad un intervento per rimuovere il cancro. “Mi sono operata al seno un mese fa ma l’esame istologico ha rilevato che ci sono ancora cellule tumorali attive. Un pugno allo stomaco” – ha detto la Smith precisando – “non lo avevo ancora detto dell’operazione perché mi era stato consigliato di non parlare, giustamente per il mio bene, ma io dovevo parlare perché ho condiviso tutto questo percorso oncologico con voi e voglio continuare a farlo”.

Carolyn Smith e il tumore: “sapevo della possibilità di una recidiva”

Purtroppo nonostante le cure e l’operazione, Carolyn Smith nel marzo 2018 ha annunciato la ricomparsa del tumore. ” È esattamente dello stesso tipo del primo, aggressivo, ma per fortuna molto piccolo e circoscritto” sono state le parole della presidente di giuria di Ballando con le Stelle che ha proseguito dicendo – “sapevo della possibilità di una recidiva ma non me l’aspettavo così presto. Non nego di avere vissuto attimi terribili. Mi sono isolata un po’, finché non ho capito quale fosse la strada da percorrere; a spaventarmi era l’ignoto, ma quando i medici mi hanno detto cosa mi aspetta mi sono tranquillizzata: ora ballo con un ‘conosciuto’. Non mi ritengo un supereroe ma una donna normale che ha una posizione forse privilegiata dalla quale parlare di questa sfida. Sto mettendo il cuore, l’anima, tutto quello che ho per sconfiggere questa cosa che c’è dentro di me”. Nonostante la malattia però Carolyn Smith non ha mai perso il sorriso, anzi ha sempre sottolineato l’importanza della scienza e dei progressi fatti dalla ricerca in tutti questi anni: “penso che se sono viva, e come me molte altre donne, è grazie ai progressi fatti dalla scienza e all’impegno dei ricercatori. Per questo ho accettato di sostenere AIRC. Durante i miei ricoveri ho anche incontrato donne che non ce l’hanno fatta, a volte ben più giovani di me. So che c’è ancora tanta strada da fare per battere gli intrusi. E per questa ragione mi fa arrabbiare vedere che ci sono persone che non credono nella medicina scientifica ma si affidano a santoni o ciarlatani. E a volte la televisione è complice, perché per far spettacolo dà loro voce. È una cosa inaccettabile”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA