Catania, blitz anti mafia/ 9 arresti e sequestri di beni per clan Santapaola-Ercolano

Catania, blitz anti mafia. Duro colpo per il clan di Cosa Nostra Santapaola-Ercolano, dopo che nove persone sono finite in manette

testa divinità campidoglio
Campidoglio, immagine di repertorio (LaPresse, 2019)

Nuovo blitz da parte delle forze dell’ordine, nei confronti della mafia italiana, e precisamente della temuta Cosa Nostra siciliana. In base a quanto riferito poco fa dai colleghi dell’edizione online dell’agenzia Ansa, i carabinieri del Ros di Catania hanno arrestato nove persone, e nel contempo, stanno eseguendo perquisizioni milionarie. In totale sarebbero stati sequestrati beni mobili e società per un valore di ben 12.6 milioni di euro. Il provvedimento restrittivo nei confronti dei nove è stato emesso dal gip su richiesta della Dda della procura di Catania, a seguito di un’indagine su alcuni ingenti investimenti immobiliari effettuati negli anni ’90 da parte di Benedetto Santapaola, noto boss attualmente in carcere dopo la condanna all’ergastolo, nonché di Aldo Ercolano, Francesco Mangion e da Giuseppe Cesarotti.

CATANIA, BLITZ ANTI MAFIA: LE GRAVI ACCUSE NEI CONFRONTI DEI 9 ARRESTATI

Nei confronti del gruppo, le accuse sono quelle, a vario titolo, di associazione mafiosa, concorso esterno all’associazione mafiosa, estorsione, riciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e illecita concorrenza con minaccia. Dei nove raggiunti da provvedimento restrittivo, alcuni sono stati arrestati in carcere, mentre altri sono stati destinatari dei domiciliari. Il nuovo blitz antimafia eseguito stamane dalle forze dell’ordine avviene a conclusione di un’indagine denominata “Samel”, e alle ore 10:30 di stamane si terrà una conferenza stampa presso la sala stampa della procura di Catania alla presenza del procuratore locale, nonché di alti dirigenti e funzionari delle forze dell’ordine, in cui verranno fornite ulteriori indicazioni sui nove arresti eseguiti quest’oggi in Sicilia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA