CATTOLICA ASSICURAZIONI/ Generali lancia Opa totalitaria a 6,75 euro

- Bruno Zampetti

Generali ha deciso di promuovere un’Offerta pubblica di acquisto volontaria sulla totalità delle azioni ordinarie di Cattolica Assicurazioni a 6,75 euro

Milano Piazza Affari Consob
Piazza Affari, la Borsa di Milano (LaPresse)

Assicurazioni Generali S.p.A. ha deciso di promuovere un’Offerta pubblica di acquisto volontaria sulla totalità delle azioni ordinarie di Società Cattolica di Assicurazione S.p.A. quotate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.. Come viene spiegato in un comunicato del colosso assicurativo triestino, l’Offerta ha ad oggetto 174.293.926 azioni ordinarie emesse da Cattolica alla data odierna (Generali ne possiede già 54.054.054) al prezzo di 6,75 euro. Tale corrispettivo incorpora un premio pari al: +15,3% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni di Cattolica rilevato alla chiusura del 28 maggio 2021 (ossia il giorno di borsa aperta precedente la comunicazione dell’Offerta al mercato); e +40,5% rispetto alla media aritmetica, ponderata per i volumi scambiati, dei prezzi ufficiali per azione degli ultimi 6 mesi precedenti al 28 maggio 2021.

L’obiettivo dell’Offerta è acquisire l’intero capitale sociale di Cattolica (o almeno una partecipazione pari al 66,67% del capitale sociale con diritto di voto) e conseguire la revoca delle relative azioni dalla quotazione sul Mercato Telematico Azionario. Generali ritiene infatti che la revoca dalla quotazione delle azioni di Cattolica favorisca gli obiettivi di integrazione, di creazione di sinergie e di crescita. L’Offerta è del resto promossa da Generali con l’obiettivo di consolidare la propria posizione nel mercato assicurativo italiano, in coerenza con le linee guida del Piano Strategico di Generali 2021 – “Leveraging strengths to accelerate growth”: l’acquisizione di Cattolica permetterebbe a Generali di diventare il primo gruppo nel mercato danni e di rafforzare la propria presenza nel mercato vita.

Entro 20 giorni Generali presenterà a Consob il Documento di Offerta e le comunicazioni, istanze e domande volte a ottenere le autorizzazioni preventive da Ivass, la comunicazione preventiva alla Commissione europea e le ulteriori istanze preventive di autorizzazione alle autorità antitrust di Serbia, Montenegro e Nord Macedonia.

In Borsa il titolo di Cattolica quota a 6,82, sopra quindi il prezzo di Opa. Generali, invece, fa segnare un +0,1% a 16,86 euro. Nella giornata di venerdì, Cattolica era stata protagonista di un rally (con rialzi in doppia cifra) per merito di conti trimestrali superiori alle aspettative degli analisti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA