Celentano: “Giletti e Formigli? Fossi in Cairo li caccerei”/ “Scorretti con i no-vax”

- Davide Giancristofaro Alberti

Attacco per certi versi clamoroso quello di Adriano Celentano nei confronti di Massimo Giletti e Corrado Formigli: “Fossi in Cairo li caccerei”

Celentano Adriano Lapresse1280 640x300
Adriano Celentano (Lapresse)

E’ per certi versi clamoroso l’attacco del cantante Adriano Celentano nei confronti di Massimo Giletti e Corrado Formigli, due fra i conduttori di punta di La7. Attraverso la propria pagina Instagram, un profilo verificato in cui appaiono spesso e volentieri commenti di personaggi famosi, compreso quello della nipote Alessandra, professoressa di Amici, il Molleggiato si è rivolto ai conduttori di Non è l’Arena e Piazzapulita, accusandoli di essere scorretti sul tema del vaccino anti-covid.

“Qualche parola di conforto a Formigli e all’amico Giletti – scrive Celentano – da tempo seguo le vostre trasmissioni poiché le ritengo interessanti e al tempo stesso educative, specie in questo periodo, che se non stiamo attenti, l’amara sorpresa potrebbe coglierci da un momento all’altro. Per cui è giusto invitare e sentire anche la voce di chi è contrario ai vaccini. Personalmente io credo che al momento non ci sia altra soluzione all’infuori del vaccino. Ma poiché il popolo dei “contrari” sta aumentando, quindi è più che giusto accoglierli e sentire anche la loro campana. Però fatecela sentire la loro campana”.

CELENTANO: “GILETTI E FORMIGLI SIETE SCORRETTI”

Ed ecco l’affondo: “Voi, scorretti, li invitate, tanto per far vedere che siete democratici, e appena aprono bocca li assalite, offendendoli e lasciando che le voci si sovrappongano senza permettere al pubblica a casa di capire in che modo la loro “ricetta” sarebbe meglio del vaccino”. Quindi la conclusione, decisamente forte. “Se fossi Cairo vi licenzierei in tronco”. Adriano Celentano non si dice contrario al vaccino anti covid ma accusa i due conduttori di La7 di non dare spazio a coloro che la pensano diversamente. Il Molleggiato era intervenuto a inizio gennaio presso la trasmissione Domenica In, sottolineando la propria intenzione di vaccinarsi: “Io e Claudia siamo chiusi da praticamente un anno in casa e l’altro giorno ci hanno portato il pigiama a righe. Lo faremo il vaccino? Io non ho mai fatto il vaccino ma sono d’accordo di farlo ora”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA