CESSIONE ROMA, PALLOTTA VENDE A FRIEDKIN PER 591 MLN/ I dettagli: Petrachi torna ds?

- Davide Giancristofaro Alberti

Cessione Roma a Dan Friedkin, ufficiale il passaggio di proprietà da James Pallotta. L’accordo è stato raggiunto nella notte per 591 milioni di euro: ritorna Petrachi come ds?

James Pallotta MetLife Stadium lapresse 2020 640x300
James Pallotta, presidente della Roma (Foto LaPresse)

«Non vediamo l’ora di iniziare, città e club sono iconici»: così entusiasta commenta Dan Friedkin la cessione della As Roma da parte dell’altro americano James Pallotta, ormai ex presidente giallorosso. La trattativa dovrebbe concludersi in ultima analisi il 17 agosto prossimo ma dopo lo scatto finale avvenuto questa notte, la Roma si può a ben ragione considerare sotto una nuova proprietà seppur ancora americana. Mentre le azioni del club volano in borsa questa mattina, l’operazione di cessione prevederò ovviamente anche diversi risvolti sportivi oltre che economici e commerciali: secondo quanto riportato da Sky Sport il cambio di proprietà potrebbe portare al ritorno di Gianluca Petrachi nel ruolo di direttore sportivo, dopo che solo a maggio scorso per lo scontro totale con Pallotta il ds ex Torino si era dimesso sbattendo la porta. Stando ad altri “rumors” sugli accordi della cessione, dovrebbe rimanere al suo posto, in segno di continuità, l’amministratore delegato Guido Fienga. (agg. di Niccolò Magnani)

PALLOTTA HA VENDUTO L’AS ROMA

E’ fatta, la Roma è stata venduta a Dan Friedkin. L’imprenditore statunitense diverrà a breve, quando il tutto sarà formalizzato, il nuovo presidente del club giallorosso, subentrando così all’italo americano James Pallotta. La firma, come scrive La Gazzetta dello Sport in data odierna, 6 agosto, è giunta nella notte, e la Lupa passerà di mano in cambio di un assegno da 591 milioni di euro. A conferma della transazione, il comunicato ufficiale del club che ha annunciato: “la sottoscrizione di un accordo vincolante di acquisto di azioni con The Friedkin Group, Inc. L’operazione dovrebbe concludersi entro la fine di agosto 2020″. Il presidente uscente, James Pallotta, ha già informato la Consob ed ha poi dichiarato: “Sono lieto di confermare che abbiamo raggiunto un accordo con il Friedkin Group per la vendita dell’AS Roma. Questa notte abbiamo firmato i documenti e nei prossimi giorni lavoreremo assieme per completare il percorso formale e legale che porterà al passaggio di mano del Club”.

CESSIONE ROMA A FRIEDKIN, IL NUOVO PRESIDENTE: “SIAMO FELICI”

“Negli ultimi mesi – ha concluso la nota – Dan e Ryan Friedkin hanno dimostrato totale dedizione nel voler finalizzare questo accordo e nel guidare il Club positivamente. Sono certo che saranno dei grandi futuri proprietari per l’AS Roma”. Ovviamente soddisfatto il futuro proprietario, che è altresì uscito allo scoperto annunciando: “Noi tutti al Friedkin Group siamo felici di aver fatto i passi necessari a diventare parte di questa città e club iconici. Non vediamo l’ora di chiudere l’acquisto il prima possibile e di immergerci nella famiglia dell’AS Roma”. Come si legge negli incartamenti, l’operazione riguarderà la cessione al gruppo Friedkin dell’intera “partecipazione detenuta da AS Roma SPV nel Club pari all’86,6% del capitale sociale del Club, di cui una partecipazione diretta del 3,3% del capitale sociale del Club e di una partecipazione indiretta dell’83,3% detenuta da AS Roma SPV attraverso la sua controllata NEEP Roma Holding S.p.A. (“NEEP”), per un prezzo di acquisto pari a Euro 0,1165 per azione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA