Diretta sorteggi gironi Champions League/ Napoli, deja vu con Liverpool e Salisburgo

- Fabio Belli

Diretta sorteggio Champions League 2020 streaming video e tv: i gironi dell’edizione 2019-2020, tutte le avversarie di Juventus, Napoli, Inter e Atalanta.

Sorteggio_Champions_lapresse_2017
Diretta sorteggio Champions League (Foto LaPresse)

Una particolarità per il Napoli nel sorteggio di Champions League: la formazione partenopea ritrova infatti due avversarie già affrontate nella scorsa stagione nelle Coppe Europee. Nei gironi di Champions sarà la seconda volta consecutiva che Liverpool e Napoli incroceranno i loro cammini. I Reds campioni d’Europa in carica infatti hanno vissuto un crocevia decisivo nella scorsa stagione, battendo gli azzurri ad Anfield ed estromettendoli dalla corsa agli ottavi di finale, con Milik che nel recupero ha divorato il gol che avrebbe ribaltato la situazione. Retrocesso in Europa League, negli ottavi di finale il Napoli ha incontrato il Salisburgo, eliminandolo non senza fatica visto che gli austriaci nel ritorno hanno quasi ribaltato il 3-0 subito al San Paolo. Ora anno nuovo ma stessi avversari per la formazione di Carlo Ancelotti. (agg. di Fabio Belli)

BENE JUVE, NAPOLI E ATALANTA

La prima squadra pescata nella quarta fascia della diretta dei sorteggi di Champions League è l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. La Dea è al debutto in questa competizione e se la dovrà vedere con Manchester City, Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria. Il Lipsia invece formerà il gruppo più scarso della competizione con Zenit, Benfica e Lione. Nel Gruppo D della Juventus viene inserita la Lokomotiv Mosca. Si va avanti col Gruppo F quello dell’Inter dove viene pescato lo Slavia Praga. Nell’H invece troviamo Chelsea, Ajax, Valencia e Lilla. Il Genk invece ha una sola possibilità e va nel gruppo del Napoli. Il Gruppo B viene completato dalla Stella Rossa che va nel raggruppamento di Bayern Monaco, Tottenham e Olympiakos. Invece il Galatasaray di Steven Nzonzi sarà pronta a scontrare Psg, Real Madrid e Brugge.

Andiamo a vedere i gironi dunque nel dettaglio:

Gruppo A: Paris Saint-Germain, Real Madrid, Bruges, Galatasaray

Gruppo B: Bayern Monaco, Tottenham, Olympiakos, Stella Rossa

Gruppo C: Manchester City, Shakhtar, Dinamo Zagabria, ATALANTA

Gruppo D: JUVENTUS, Atletico Madrid, Bayer Leverkusen, Lokomotiv Mosca

Gruppo E: Liverpool, NAPOLI, Salisburgo, Genk

Gruppo F: Barcellona, Borussia Dortmund, INTER, Slavia Praga

Gruppo G: Zenit San Pietroburgo, Benfica, Lione, Lipsia

Gruppo H: Chelsea, Ajax, Valencia, Lilla

INTER OSTACOLO BARCELLONA E DORTMUND

L’Inter va nel raggruppamento con Barcellona e Borussia Dortmund così recita la diretta dei sorteggi di Champions League. Invece la Juventus affronterà oltre all’Atletico Madrid anche il Bayer Leverkusen. Il Valencia va nel gruppo H con Chelsea e Ajax. Il Salisburgo invece si ritroverà di fronte a Liverpool e Napoli, sicuramente un buon sorteggio in questo caso per la squadra di Carletto Ancelotti. La Dinamo Zagabria affronterà nel gruppo C Manchester City e Shakhtar Donetsk. Nel B invece l’Olympiakos sarà contro Bayern Monaco e Tottenham. Il Club Brugge va nel girone impossibile con Paris Saint German e Real Madrid. Invece il Lione sarà accompagnato da Zenit e Benfica. Il migliore attaccante della scorsa stagione intanto è Lionel Messi. (agg. di Matteo Fantozzi)

ATLETICO CON LA JUVENTUS, LIVERPOOL COL NAPOLI

Il Tottenham è stato estratto per il gruppo B con il Bayern Monaco per la diretta dei sorteggi di Champions League in vista dei gironi. Viene stratta l’Ajax che va a finire nel raggruppamento dove c’è il Chelsea di Frank Lampard, questo sarebbe davvero un girone ottimo per l’Atalanta visto come entrambe le squadre si siano indebolite. Il Borussia Dortmund è la terza squadra ad essere estratta dalla seconda urna e affronterà il Barcellona. Il Benfica pesca lo Zenit, un altro gruppo he potrebbe essere una manna dal cielo per l’Atalanta ma anche per l’Inter che è in terza fascia. Il Real Madrid va nel gruppo A col Paris Saint German, davvero un girone di ferro questo. Lo Shakhtar Donetsk invece termina in quello dove la prima fascia ha detto Manchester City, una cosa che era accaduta già nella scorsa stagione. Il Napoli va nel gruppo del Liverpool, mentre l’Atletico Madrid sarà in quello della Juventus. Il miglior centrocampista viene invece dall’Ajax ed è Frankie De Jong che giocherà quest’anno nel Barcellona. (agg. di Matteo Fantozzi)

JUVENTUS NEL GRUPPO D

Prima della diretta del sorteggio dei gironi di Champions League la cerimonia ci offre le premiazioni della scorsa stagione quando a vincere la competizione fu il Liverpool. Il migliore portiere in assoluto è proprio quello dei Reds, Alisson Becker. L’ex estremo difensore della Roma ha dimostrato di essere ancora molto umile e ha ringraziato i suoi compagni per una stagione che è stata davvero straordinaria. È poi il momento di estrarre la prima fascia con le palline che sono scelte da Wesley Sneijder. Nel Gruppo A troviamo il Paris Saint German, nel B il Bayern Monaco, nel C il Manchester City, nel D la Juventus, nel E il Liverpool, nel F il Barcellona, nel G Zenit e nel H Chelsea. C’è grande attesa ora per vedere in quale girone sarà inserito il Napoli che è nella seconda fascia e che squadra della stessa toccherà alla squadra di Maurizio Sarri. Tocca ora al miglior difensore, premio che va a Virgil Van Dijk sempre del Liverpool. (agg. di Matteo Fantozzi)

MARCHISIO: “ZENIT CONTRO UN’ITALIANA”

Claudio Marchisio ha parlato prima della diretta del sorteggio dei gironi di Champions League. L’ex calciatore della Juventus ha voluto parlare a Sky Sport dello Zenit San Pietroburgo con il quale nello scorso anno ha vinto il titolo in Russia: “Sono una squadra molto fisica e che corre molto. L’anno scorso abbiamo vinto insieme il titolo e ora avranno voglia di dimostrare tutto il loro valore. Spero di vederli in un girone con una squadra italiana, così avrò la possibilità di seguirli da vicino”. Lo Zenit però non potrà affrontare la “sua” Juventus visto che è in prima fascia. Sarà invece a disposizione sia di Napoli, Inter e Atalanta. Di certo guardando la sua urna i russi sono l’avversario più abbordabile e ambito da tutte le squadre che si trovano nelle altre fasce anche perché gli altri sono Juventus, Barcellona, Liverpool e tutte le big d’Europa. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Finalmente siamo pronti al sorteggio dei gironi di Champions League: contro quali squadre dovranno giocare le nostre rappresentanti? Lo scopriremo tra pochi minuti in diretta dal Grimaldi Forum di Monaco, intanto possiamo ricordare che lo scorso anno le italiane erano per tre quarti le stesse di oggi. A fare la differenza era la Roma, sostituita dall’Atalanta; tra queste la Juventus è quella con la striscia di partecipazioni più lunga (otto, risale al 2011 l’ultima volta in cui è rimasta fuori che coincide con l’inizio del grande ciclo di scudetti), il Napoli invece è ai gironi di Champions League per la quarta stagione in serie e sta dunque diventando una costante. Purtroppo per i bianconeri c’è anche il record di finali perse, tra cui due recenti nell’era di Massimiliano Allegri; da questo punto di vista ha fatto molto meglio l’Inter, che ha raggiunto l’ultimo atto in cinque occasioni e ha vinto tre volte, cadendo contro Celtic e Ajax ma battendo Real Madrid, Benfica e, come tanti ricordano, Bayern Monaco nel 2010. I nerazzurri sono l’ultima italiana ad aver sollevato la Champions League, e sono passati nove anni: chissà che questa sia la stagione buona, ma per scoprirlo adesso ci mettiamo comodi e lasciamo che a parlare siano le urne perchè il sorteggio comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE IL SORTEGGIO

Il sorteggio della fase a gironi della Champions League 2019/20 si potrà seguire in diretta tv via satellite per gli abbonati Sky sui seguenti canali: Sky Sport 24, canale 200 (diretta dalle 17.45); Sky Sport Football, canale 203 (diretta dalle 17.45); Eurosport 1, canale 210 del bouquet Sky. La diretta streaming video via internet dell’evento sarà disponibile sia per gli abbonati Sky che si collegheranno sul sito skygo.sky.it, sia per gli abbonati DAZN, visto che Eurosport da questa stagione è visibile sulla piattaforma streaming. In chiaro per tutti c’è comunque la possibilità di seguire via internet cerimonia e sorteggio, collegandosi tramite pc, smart tv o con dispositivi mobili come tablet o smartphone sul sito uefa.com.

IL PALMARES GLOBALE

Aspettando il sorteggio dei gironi di Champions League, andiamo a valutare anche quali siano le vittorie che accompagnano le squadre che partecipano al torneo e sono inserite nell’urna di Monaco. Ovviamente prendiamo in considerazione anche la vecchia Coppa dei Campioni, e in questo modo scopriamo che ci sono undici società che in passato hanno festeggiato il titolo: trovare l’Inter in terza fascia e la Stella Rossa in quarta ci dice di come nel frattempo la geografia del calcio sia cambiata, i serbi per esempio erano destinati ad essere una grande potenza ma la guerra che ha disgregato la Jugoslavia ha cancellato questa possibilità. I nerazzurri invece hanno mancato la qualificazione alla Champions League per sei stagioni, tornandoci nell’ultima per essere eliminati nel girone; tra le squadre di seconda fascia spiccano ovviamente il Real Madrid, che con 13 titoli comanda l’albo d’oro, il Borussia Dortmund e poi Ajax e Benfica, con i Lancieri che sono una delle formazioni ad aver vinto tre volte consecutive e i lusitani che si portano ancora appresso la maledizione di Bela Guttmann. Le altre vincitrici sono tra le teste di serie: Liverpool, Chelsea, Barcellona, Juventus e Bayern Monaco. (agg. di Claudio Franceschini)

LA NOVITA’ SALISBURGO

Siamo ormai ad un passo dal sorteggio dei gironi di Champions League: in questa stagione c’è una sola squadra che partecipa per la prima volta a questo torneo – naturalmente con la nuova formula. E’ il Salisburgo, che finalmente ce l’ha fatta: negli anni passati era dovuto passare attraverso i turni preliminari e non era mai riuscito a strappare il pass per i gironi, mentre in questa stagione la qualificazione è arrivata vincendo il campionato austriaco, e dunque senza dover passare dai preliminari. Stava diventando una maledizione quella del club controllato dalla Red Bull, che si era rivelato nell’Europa League 2017-2018: con una squadra giovanissima ma di grande talento aveva raggiunto la semifinale (eliminando la Lazio con una bellissima rimonta nella partita di ritorno) e aveva ceduto solo ai tempi supplementari all’Olympique Marsiglia. Oggi il Salisburgo può finalmente festeggiare l’arrivo al piano di sopra nelle coppe europee: avendo fatto sempre molto bene in Europa League (un anno vinse il girone a punteggio pieno), è stato inserito in terza fascia e rappresenta un avversario potenzialmente tosto per le squadre italiane che dovessero trovarselo di fronte. (agg. di Claudio Franceschini)

LE TESTE DI SERIE DEL SORTEGGIO DI CHAMPIONS

Si avvicina il momento del sorteggio di Champions League per la fase a gironi: quest’anno ci sarà una sorta di “anomalia”, visto che tra le teste di serie compaiono ben tre squadre inglesi. Si deve alla nuova formula voluta dalla UEFA: in prima fascia finiscono le squadre campioni dei tornei con il coefficiente di federazione più alto – il motivo per cui è presente il Manchester City – ma due posti sono riservati ai campioni di Champions League ed Europa League. L’anno scorso, come ricordiamo, l’Inghilterra ha fatto incetta di trofei portando quattro squadre nelle due finali: dunque Liverpool e Chelsea sono teste di serie, riducendo le possibilità di sorteggio per il Tottenham (lo abbiamo detto in precedenza). Era successo un caso simile nel 2005: i Reds avevano vinto la Champions League ma in Premier erano finiti fuori dalle prime quattro. Risultato? Quell’anno la FA aveva avuto cinque rappresentanti, ed era stato possibile eccezionalmente un derby nella fase a gironi. Detto fatto, proprio il Liverpool era stato sorteggiato contro il Chelsea: un unicum nella storia della nuova Champions League, che non si ripeterà in questa stagione. (agg. di Claudio Franceschini)

SORTEGGIO CHAMPIONS LEAGUE: LE REGOLE DELLA FASE A GIRONI

Come sappiamo, il sorteggio dei gironi di Champions League segue delle limitazioni ben precise: intanto il fatto che non si possano affrontare due squadre della stessa nazione (sarà così anche agli ottavi), ma anche la necessità di dividere le rappresentanti di una federazione su più giorni (per esempio le quattro italiane giocheranno due di martedì e due di mercoledì) così come sarà possibile avere altre limitazioni per vari motivi (politici ad esempio, con russe e ucraine che non si affronteranno). Questo naturalmente porterà ad un sorteggio decisamente “bloccato” rispetto ad uno che sia del tutto aperto: ad esempio il Tottenham, che è in seconda fascia, avrà soltanto cinque possibili avversarie tra le teste di serie visto che qui figurano anche Manchester City, Liverpool e Chelsea. Se poi due di queste fossero state sorteggiate in due gironi “vicini” (dovendo dunque giocare lo stesso giorno), gli Spurs inevitabilmente finirebbero da un’altra parte; a questo punto si ridurrebbe ancor più il quadro delle possibilità. In ogni caso staremo a vedere… (agg. di Claudio Franceschini)

LE QUATTRO ITALIANE

Abbiamo visto, nel presentare il sorteggio dei gironi di Champions League, che le quattro squadre italiane presenti fanno parte di fasce diverse: le cose non sono cambiate dopo le ultime partite di ritorno dei playoff. La Juventus, avendo vinto il campionato, è una delle otto teste di serie secondo il cambio del regolamento avvenuto già lo scorso anno; non conta più il ranking singolo qui, semplicemente il coefficiente delle nazioni (per esempio l’Ajax, nonostante abbia vinto la Eredivisie, ha dovuto giocare i preliminari). In seconda fascia c’è il Napoli, le cui tante partecipazioni alle coppe hanno elevato il ranking portandolo a 80.000 (anche davanti al Tottenham e agli stessi Lancieri), mentre l’Inter ha rischiato di finire addirittura in quarta fascia e si è “salvata” solo per 2.500 punti, anche se il suo sorteggio potrebbe comunque essere poco abbordabile. Infine l’Atalanta, alla prima partecipazione di sempre ai gironi di Champions League: soltanto il Lille ha un coefficiente minore rispetto a quello della Dea, che comunque è già contenta di esserci. (agg. di Claudio Franceschin

SORTEGGIO GIRONI CHAMPIONS LEAGUE

Oggi al Grimaldi Forum di Montecarlo alle ore 18 andrà in scena in diretta il sorteggio dei gironi della Uefa Champions League 2019/20. Con la qualificazione dai play off di Stella Rossa Belgrado, Dinamo Zagabria ed Olympiakos nella giornata di martedì e di Club Bruges, Ajax e Slavia Praga nella giornata di mercoledì, si è completato il quadro delle magnifiche 32 che daranno la caccia al titolo più prestigioso del calcio per club europeo e, probabilmente, mondiale. Tutti contro il Liverpool detentore della competizione, vincente nella finale di Madrid contro il Tottenham, 2-0 in una sfida tutta inglese. Sesta Champions League per i Reds che l’anno prima avevano perso la finale contro il Real Madrid. In questa edizione la finalissima di disputerà presso l’Ataturk Stadium di Istanbul. 4 le formazioni italiane in gioco. La Juventus, il Napoli, l’Atalanta e l’Inter. E saranno divise nelle quattro diverse fasce del sorteggio. La Juventus nella prima come detentrice del titolo nazionale, Napoli in seconda fascia, mentre il peggior ranking UEFA vedrà l’Inter relegata in terza fascia e l’esordiente Atalanta in quarta.

LE FASCE DEL SORTEGGIO

Ecco le quattro fasce del sorteggio che suddividerà le formazioni partecipanti in otto gruppi da quattro formazioni ciascuno. Prima fascia: JUVENTUS, Liverpool (Ing), Chelsea (Ing), Manchester City (Ing), Psg (Fra), Barcellona (Spa), Bayern Monaco (Ger), Zenit (Rus). Seconda fascia: NAPOLI, Real Madrid (Spa), Atletico Madrid (Spa), Borussia Dortmund (Ger), Shakhtar Donetsk (Ucr), Tottenham (Ing), Ajax (Ola) e Benfica (Por). Terza fascia: INTER, Lione (Fra), Bayer Leverkusen (Ger), Salisburgo (Aut), Olympiacos (Gre), Bruges (Bel), Valencia (Spa), Dinamo Zagabria (Cro). Quarta fascia: ATALANTA, Lokomotiv Mosca (Rus), Genk (Bel), Galatasaray (Tur), Lipsia (Ger), Slavia Praga (Cec), Stella Rossa (Ser), Lille (Fra). Dunque rischi maggiori per Atalanta e Inter: nella peggiore delle ipotesi gli orobici giocherebbero in un raggruppamento con Liverpool, Real Madrid, Bayer Leverkusen; agli interisti potrebbero capitare nello stesso gruppo Manchester City, Real Madrid e Lipsia.

LE DATE: SI COMINCIA IL 17 SETTEMBRE

Dopo il sorteggio dei gironi della nuova Champions League 2020 si procederà anche alla compilazione del calendario dei vari incontri. Le partite della prima giornata della fase a gironi si giocheranno martedì 17 e mercoledì 18 settembre, la seconda giornata il 1 e il 2 ottobre, la terza il 22 e 23 ottobre, la quarta il 5 e 6 novembre, la quinta il 26 e 27 novembre e la sesta il 10 e l’11 dicembre. Poi si procederà al sorteggio degli ottavi di finale, fissato in calendario per il il 16 dicembre. Come sempre le gare degli ottavi di finale si dipaneranno nel giro di un mese tra metà febbraio e metà marzo. Le partite d’andata, 2 per ciascun giorno, si disputeranno il 18, 19, 25 e 26 febbraio 2019, mentre quelle di ritorno saranno previste il 10, 11, 17 e 18 marzo. Il 20 marzo sorteggio dei quarti e delle semifinali, che come l’anno scorso saranno stabiliti come un tabellone tennistico. L’andata dei quarti di finale si disputerà il 7 e l’8 aprile, il ritorno il 14 e il 15 aprile. Le semifinali invece si giocheranno il 28 e 29 aprile e il 5 e 6 maggio. Infine, finalissima sabato 30 maggio presso lo Stadio Olimpico Ataturk di Istanbul.

© RIPRODUZIONE RISERVATA