Charles Geschke, morto il co-fondatore di Adobe/ Aveva 81anni: inventò il Pdf

- Davide Giancristofaro Alberti

E’ morto nella giornata di venerdì scorso, Charles Geschke, co-fondatore della società Adobe Inc e colui che contribuì allo sviluppo del formato Pdf

Charles Geschke yt 2021 640x300
Charles Geschke, co-fondatore di Adobe (Youtube)

Charles ‘Chuck’ Geschke è morto. Questo nome forse vi dirà poco ma è stato senza dubbio uno dei personaggi più importanti nel mondo dell’informatica. L’81enne ha infatti co-fondato la società americana di software Adobe Inc, che ha permesso lo sviluppo del Portable Document Format, o semplicemente Pdf. La notizia del suo decesso è trapelata nelle ultime ore ma Charles Geschke è morto venerdì scorso, molto probabilmente nella sua casa di Los Altos, nella baia di San Francisco, dove viveva da anni.

“Questa è un’enorme perdita per l’intera comunità Adobe – le parole di Shantanu Narayen, il Ceo dell’azienda, in un’email spedita ai propri dipendenti – e l’industria tecnologica, per la quale è stato una guida ed un eroe per decenni”. Narayen ha aggiunto: “In qualità di co-fondatori di Adobe, Chuck e John Warnock hanno sviluppato un software rivoluzionario che ha trasformato in maniera radicale il modo in cui le persone creano e comunicano”.

CHARLES GESCHKE È MORTO: IL RICORDO DELLA MOGLIE NANCY

“Il loro primo prodotto – ha proseguito ancora il manager – è stato Adobe PostScript, una tecnologia innovativa che ha fornito un nuovo modo di stampare testo e immagini su carta e ha innescato la rivoluzione del desktop publishing. Chuck ha instillato in azienda una spinta incessante all’innovazione, dando vita ad alcune delle invenzioni software più rivoluzionarie, tra cui gli onnipresenti Pdf, Acrobat, Illustrator, Premiere Pro e Photoshop”. Così invece Nancy ‘Nan’ Geschke, la 78enne moglie di Charles, parlando a Mercury News: “Era un famoso uomo d’affari, il fondatore di una grande azienda negli Stati Uniti e nel mondo, e ovviamente ne era molto, molto orgoglioso ed è stato un grande risultato nella sua vita, ma non era il suo focus, davvero, la sua famiglia lo era. Si è sempre definito l’uomo più fortunato del mondo”. Charles Geschke aveva iniziato lavorando alla Xerox dove aveva incontrato il suo futuro socio Warnock. I due diedero quindi vita ad Adobe nel 1982, facendo poi crescere negli anni l’azienda, e facendola diventare fra le leader del mercato dei software. Nel 1992 era stato anche rapito, ma era fortunatamente sopravvissuto, mentre nel 2009 Barack Obama gli aveva conferito la National Medal of Technology.



© RIPRODUZIONE RISERVATA