CHASING MAVERICKS/ Film su Rai 3: info streaming e trailer (oggi, 13 luglio 2019)

- Matteo Fantozzi

Chasing Mavericks in onda su Rai 3 oggi, 13 luglio, dalle ore 21.15. Nel cast Jonny Weston, Gerard Butler, Elisabeth Shue, Abigail Spenser e Leven Rambin.

changins maverick 2019 film
Chasing Mavericks

Chasing Mavericks” è l’ultimo film diretto da Curtis Hanson, scomparso nel 2016. Hanson ha iniziato come sceneggiatore nel 1970, quando ha co-sceneggiato “Le vergini di Dunwich”, adattamento cinematografico del racconto “L’orrore di Dunwich” di H.P. Lovecraft. Hanson ha scritto e diretto il suo primo film “Sensualità morbosa” con Tab Hunter nel 1973, poi nel 1978 ha scritto e prodotto “L’amico sconosciuto” con Elliott Gould e Christopher Plummer. Negli anni ’90, Curtis Hanson ha raggiunto il successo al botteghino con “La mano sulla culla” e “The River Wild – Il fiume della paura” e ha ricevuto significativi riconoscimenti dalla critica con il suo film del 1997 “L.A. Confidential”, un adattamento del romanzo di James Ellroy. Il film è stato candidato a nove Oscar, tra cui Miglior film e Miglior regista, e ne ha vinti due come Miglior sceneggiatura non originale e Miglior attrice non protagonista a Kim Basinger. Negli anni 2000 ha diretto “In Her Shoes – Se io fossi lei”, “Wonder Boys”, “8 Mile” e “Le regole del gioco”. Ricordiamo che “Chasing Mavericks”, clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Rai 3 a partire delle 21.20 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

Chasing Mavericks, il film con Gerard Butler

Chasing Mavericks va in onda su Rai 3 oggi, 13 luglio, dalle ore 21.15. La pellicola è basata sulla vera storia di un surfista, Jay Moriarity e ne ripercorre i passi che lo hanno avvicinato a questo sport. La regia è di Curtis Hanson e Michael Apted che hanno entrambe alle spalle una filmografia particolarmente nutrita. Hanson ha iniziato al sua carriera negli anni Settanta ed ha diretto attori del calibro di Maryl Streep, Shirley McLaine e Russel Crowe. Fra le pellicole rappresentative si ricordano Cattive Compagnie (1990), La mano sulla culla (1992) o In her shoes, se fossi lei (2005). Nel 1997, però, con L.A.Confidential ottiene 9 nomination agli Oscar e ne riceve 3 ovvero quello di miglior regista, miglior film e miglior sceneggiatura originale. È morto nel 2016 a seguito di una grave malattia. Anche Michael Apted debutta negli anni Settanta e dirige film di notevole successo come Le cronache di Narnia – il viaggio del veliero, Gorilla nella nebbia (1988), Gorky Park (1983), Occhi nelle tenebre (1994), Nell (1994) e La ragazza di Nashville per la quale ottiene sette nomination agli Oscar. In Chasing Maverick fra i principali interpreti vi sono Jonny Weston nei panni del protagonista Jay Moriarity, Gerard Butler che interpreta il suo maestro Frosty Hesson oltre a Elisabeth Shue (Kristy Moriarity), Abigail Spenser (Brenda Hesson) e Leven Rambin (Kim Moriarty).

Chasing Mavericks, la trama del film

Chasing Mavericks è ispirato alla vera storia di Jay Moriarity, un fenomeno del surf. Nel 1987, quando Jay ha solo 8 anni, viene salvato dall’annegamento grazie all’intervento di un suo vicino di casa e campione di surf, Frosty Hesson. Questo episodio, sebbene drammatico accende in lui la passione per questo sport. Passa del tempo e Jay, a 15 anni, vede Frosty ed alcuni amici che cavalcano le gigantesche onde che si formano ad Half Moon Bay in California, per opera de El Niño. Ben presto si rende conto che il luogo ideale di tutti i surfisti del mondo si trova nelle vicinanze di Santa Cruz non lontano da dove abita lui. Così decide che vuole affrontare quella sfida, ma per farlo ha bisogno di un maestro d’eccezione. Lo trova in Frosty Hesson, un campione locale, che seppur a malincuore decide di aiutarlo in questa pazzia. Ecco, allora, che per entrambe ha inizio un’avventura unica ed irripetibile. In questo film emerge tutta l’energia di questo giovane surfista, morto prematuramente a 23 anni per un incidente in acqua e proprio in suo onore, nel 2012 è stata realizzata questa pellicola che omaggia il suo coraggio nell’affrontare non solo Mavericks ma anche tutte le sfide della vita. Gli allenamenti duri con Hesson non fanno altro che cementare la loro amicizia e la loro stima reciproca, facendo emergere in entrambe delle nuove consapevolezze sulle loro possibilità e sui loro limiti. Il film è reso ancor più spettacolare delle scene girate sull’oceano. Frosty incoraggia Jay a scrivere dei saggi sul tema, per aiutarlo a concentrarsi mentre Brenda, la moglie di Hesson lo aiuta ad avvicinarsi a Kim, la donna che poi Jay sposerà. Solo qualche settimana prima che la più grande onda di sempre si abbatte su Mavericks, Brenda muore all’improvviso di infarto e Frosty ne rimane così scioccato che si avventura nella baia, senza riuscire a tornare più indietro se non con l’aiuto di Jay. È in questa occasione che Frosty si rende conto che il ragazzo è pronto per affrontare Mavericks. Per il suo 16° compleanno la madre gli regala una radio così da poter ascoltare le previsioni meteo e monitorare le onde, mentre il suo maestro gli fa fare una tavola da surf su misura. Kim, intanto, gli rivela i suoi sentimenti ed i due si mettono insieme. Nonostante Frosty abbia voluto mantenere segreti i suoi preparativi per affrontare Mavericks, il taccuino cade nelle mani del suo rivale Sonny e così, quando i due arrivano ad Half Moon Bay, la trovano presa d’assalto da altri surfisti. Il film finisce con la commemorazione di Jay da parte di Kim, Frosty ed i surfisti suoi amici e sostenitori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA