Chi è il miglior allenatore?/ Zoff: “Mancini può fare cose importanti” (esclusiva)

- int. Dino Zoff

Chi è il miglior allenatore? Intervista esclusiva a Dino Zoff su uno dei quesiti che più appassionano i fan. Mancini può fare grandi cose con la nazionale e Pirlo..

Mancini Italia
Pronostico Svizzera Italia - Roberto Mancini, ct dell'Italia (LaPresse)

E’ un dibattito che da sempre anima il mondo del calcio: chi è il miglior allenatore del mondo?. I nomi su cui si discute sono i soliti: da Zidane,  a Guardiola, senza scordare Mourinho e Klopp, vincitore della Premier League con il Liverpool, anche Ancelotti. E poi come dimenticare Simeone e Lowe, il primo spesso vicino alla vittoria in Champions con l’Atletico Madrid, il secondo in grado di portare la Germania al successo alla Coppa del Mondo in Brasile 2014. La finale di Lisbona tra Bayern Monaco e Paris Saint Germain in Champions League 2019-20 ha visto però due tecnici della stessa nazione, proprio la Germania, Hans Flick e Thomas Tuchel, due nomi forse non dei più blasonati, ma che hanno più che mai convinto in questa stagione Insomma una situazione che può cambiare anche improvvisamente con un calcio moderno sempre in continua evoluzione. Abbiamo chiesto quindi a Dino Zoff chi possa essere veramente il miglior allenatore del mondo: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Chi è secondo lei il miglior allenatore del mondo attualmente? Si può dire che sono diversi gli allenatori che stanno facendo bene attualmente nel calcio europeo, mondiale.

Chi meglio tra Zidane, Guardiola e Mourinho? Sono tutti degli allenatori vincenti, hanno sempre fatto grandi cose e ottenuto importanti successi nella loro carriera.

Come vede invece Deschamps e Simeone? Deschamps ha vinto la Coppa del Mondo con la Francia e non ha bisogno di presentazioni. Ma anche Simeone è molto bravo, visto che è arrivato vicino con l’Atletico Madrid diverse volte alla conquista della Champions League. Con giocatori forti, ma non eccezionali.

Flick, Lowe, Klopp, come giudica la scuola tedesca? La scuola tedesca non solo da adesso è sempre stata molto competitiva, visto che la Germania, gli allenatori di questa nazione e i club di questo paese da cinquant’anni ottengono sempre risultati di valore. Vincono trofei molto prestigiosi.

E la scuola italiana, cosa pensa di Mancini, Pirlo, Conte, Simone Inzaghi? Mancini è bravo, poi potrebbe fare cose importanti agli Europei, Pirlo è all’inizio con la Juventus. Bisognerà aspettare per giudicarlo. Conte ha avuto una carriera di grandi vittorie, è un tecnico molto valido, come del resto Simone Inzaghi che sta dimostrando nella sua carriera tutto il suo valore. La scuola italiana del resto rimane sempre una delle migliori del mondo.

C’è qualche altro nome importante, qualche sorpresa per il futuro? Per ora è presto dirlo, dovremo aspettare i prossimi Campionati Europei per vedere se venga fuori qualche allenatore di grande personalità. Capace di fare grandi cose anche in futuro.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA