Chi sarà il prossimo re d’Inghilterra?/ I sudditi eleggerebbero William e non Carlo

- Rossella Pastore

Chi sarà il prossimo re d’Inghilterra? I sudditi indicano le loro preferenze: a primo posto c’è William, seguito da suo padre Carlo.

Il principe Carlo
Il principe Carlo

All’indomani della morte del principe Filippo, consorte della regina Elisabetta II, si torna a parlare della monarchia inglese con particolare riferimento ai rumor intorno al possibile successore al trono britannico. In lizza tra i candidati, oltre agli eredi ‘legittimi’ Carlo e William, c’è inaspettatamente anche Henry, che circa il 23% dei millennials preferirebbe ai primi due. Lo rivela un sondaggio indetto da Pollsters Deltapoll e pubblicato di recente sul Daily Mirror, in cui appare chiaro che i sudditi inglesi tra i 18 e i 75 anni vorrebbero un sovrano giovane al posto del ‘settecentesco’ Carlo. ‘Settecentesco’: così è stato definito da Clive Irving, esperto di corte, nella biografia The Last Queen, che contiene un ritratto freddo e asciutto della figura dell’erede, definito da Irving addirittura ‘inadatto’ a governare. La storia di Carlo, purtroppo, è legata soprattutto alla vicenda dolorosa che lo ha coinvolto tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, periodo del suo divorzio dalla consorte Lady Diana Spencer. Una scelta che in molti, tra gli inglesi, hanno definito un doppio ‘tradimento’ sia nei confronti della moglie che nei confronti del popolo, che peraltro amava molto Lady D.

Chi sarà il prossimo re d’Inghilterra? Graham Smith invita a “indire un dibattito”

Parere contrario quello dell’organizzazione nazionale Republic espresso per bocca del suo portavoce e leader Graham Smith: “Non importa cosa dicono i sondaggi, Charles sarà re. Eppure questo sondaggio ci dice che le persone non si preoccupano più del sistema ereditario, vogliono poter scegliere. L’enorme divario tra le generazioni sottolinea quanto i reali siano disconnessi dagli atteggiamenti moderni”. Prosegue Smith: “Questo sondaggio prepara la monarchia a una prossima grave crisi di sostegno all’inizio del decennio, che probabilmente vedrà la successione di re Carlo. Mentre ci avviciniamo alla fine del regno della regina, questo sistema medievale si scontra con i moderni valori britannici. E l’unica soluzione credibile è che i cittadini scelgano il nostro capo di Stato. È ora che la Gran Bretagna abbia un serio dibattito adulto su chi debba sostituire la Regina. E se gli elettori vogliono poter scegliere, una scelta può avvenire solo in una repubblica”.

William preferito nei sondaggi

Se davvero il prossimo re d’Inghilterra dovesse essere eletto a furor di popolo, sarebbe il principe William ad avere la meglio su suo padre Carlo. Su 1.590 intervistati, il 47% ha risposto di preferire William, mentre solo il 27% accorderebbe il suo voto al più anziano Carlo. Dai risultati del questionario risulta inoltre che i votanti apprezzano ancora molto la regina Elisabetta: secondo il 41% degli intervistati, l’attuale sovrana dovrebbe rimanere in carica fino alla fine naturale del suo mandato, vale a dire fino alla sua morte. Il 27 ritiene che dovrebbe abdicare in caso di problemi di salute, mentre il 21 pensa che dovrebbe lasciare il trono già adesso a prescindere dalle sue condizioni fisiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA