CHIARA FRANCINI/ “Frederick Lundqvist? È esagerato. Una volta…” (Vieni da me)

- Silvana Palazzo

Chiara Francini a Vieni da me sul fidanzato Frederick Lundqvist: “È esagerato”. Da Caterina Balivo parla anche della sua infanzia e del suo ultimo libro…

chiara francini vienidame
Chiara Francini a Vieni da me

Con l’ultimo romanzo, il terzo, Chiara Francini si è consacrata nell’olimpo delle scrittrici più apprezzate della letteratura moderna. L’ultimo libro è però una prova narrativa ambiziosa e complessa, perché scrive l’evoluzione di un’amore che prende una piega sbagliata. Ne scaturisce quindi un racconto con un crescendo drammatico molto intenso. Ma l’attrice toscana è abituata a indagare le dinamiche di coppia, visto che è stata impegnata in format televisivi come “Love me gender” e “Love me stranger”, inoltre sarà protagonista in teatro con “Coppia aperta quasi spalancata”, testo di Dario Fo e Franca Rame. Lei invece è legatissima a Frederick Lundqvist, con cui sta insieme da 14 anni. A “Vieni da me” ha raccontato un retroscena sul compagno. «All’inizio gli dissi di andare in lavanderia. Lui disse di averla trovata chiusa e di aver fallito. Che esagerazione! La differenza maggiore tra Italia e Svezia è il rumore, che ha a che fare con la vita. La Svezia mi fa pensare al silenzio, qualcosa di penombra». (agg. di Silvana Palazzo)

CHIARA FRANCINI A VIENI DA ME

Chiara Francini ospite a “Vieni da me” per presentare il suo libro, “Un anno felice”. «È stato un anno felice, ma ci sono anche momenti negativi, del resto così è la vita», ha spiegato l’attrice nello studio di Caterina Balivo. La protagonista del libro si chiama Melania, nome che voleva darle sua madre. «È meravigliosa. Lavorava, quindi sono cresciuta con i miei nonni materni. Il babbo resta però il primo uomo della mia vita. Silenzioso e intelligente, ironico e sarcastico». Nel libro ci sono riferimenti alla sua vita, del resto ci sono i riferimenti alla Svezia del fidanzato Frederick Lundqvist. Ma lei precisa: «Sono molto fiera di essere italiana, la donna italiana è la massima espressione femminile». Poi Chiara Francini è tornata a parlare del rapporto con sua madre, con la sua proverbiale ironia: «Non voleva che facessi l’attrice. Quando andai a Roma mi disse che si sarebbe ammazzata, invece gode di ottima salute».

“IN AMORE MI SONO SENTITA MOLTE VOLTE INFERIORE”

Chiara Francini ha parlato a “Vieni da me” di un’altra caratteristica dei suoi libri. «Nei miei romanzi c’è molto cibo, perché ha a che fare con il convivio. Tu condividi quello che hai con le persone che ami. E quindi il cibo ha a che fare con la vita». Un tema che sottolinea è anche l’amicizia. «Per me è il sentimento d’amore supremo. Non ha a che fare con la parentela, né con il sesso, è amore per amore. L’amico lo scegli e diventa un fratello o sorella. Io sono figlia unica ma ho la fortuna di avere molti fratelli e sorelle». Caterina Balivo ha poi mandato in onda un filmato in cui Chiara Francini si commuove per il videomessaggio di un’amica. E l’attrice si commuove di nuovo. «Si è molto fortunati ad avere un amico vero, è una benedizione. Non è quello che soffre quando tu soffri, ma quello che gode quando tu godi». Ma Chiara Francini parla anche di amore, come quello per Frederick Lundqvist: «Stiamo insieme da 14 anni». Su quelli passati: «Io comunque molte volte mi sono sentita inferiore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA