Chicago PD 6/ Anticipazioni 4 agosto 2020: un nuovo amore per Burgess?

- Morgan K. Barraco

Chicago PD 6, anticipazioni 4 agosto 2020, in prima Tv su Italia 1. Burgess ha un nuovo fidanzato; Voight si scontra con Kelton.

Chicago PD 6
Chicago PD, in prima Tv su Italia 1.

CHICAGO PD 6 ANTICIPAZIONI DEL 4 AGOSTO 2020

Nella prima serata di Italia 1 di oggi, martedì 4 agosto 2020, andranno in onda tre nuovi episodi di Chicago PD 6 in prima Tv per le reti in chiaro. Saranno il 16°, il 17° e il 18°, dal titolo “Casi dimenticati“, “Antidolorifici” e “Una città in guerra“.

EPISODIO 16, “CASI DIMENTICATI” – Voight indaga sulla misteriosa scomparsa di Lexie, avvenuta il giorno prima del suo trasferimento in Ohio. Un vicino di casa ha sentito delle urla nelle prime ore del mattino, forse perchè la donna è stata aggredita da un criminale. Le tracce portano poi fino a Keith Stinson, il proprietario di un locale frequentato da Lexie e con precedenti per abusi.

EPISODIO 17, “ANTIDOLORIFICI” – Burgess continua a frequentare Blair, che cerca di convincerla a lavorare per Kelton. I due assistono poi ad un evento pubblico guidato da Price, che verrà colpito da un proiettile sparato da un cecchino. La moglie ne approfitterà per accusare Kelton di essere il responsabile, visto che si trovava sulla scena del crimine e che era fuggito in tutta fretta.

EPISODIO 18, “UNA CITTà IN GUERRA” – Un ex detenuto viene ucciso e Price chiede l’aiuto dell’Intelligence per indagare sul caso. Secondo Price potrebbe essere connesso ad una guerra fra bande. Kelton però inizia a mettere i bastoni fra le ruote al suo rivale, mentre Voight viene incaricato di fare da paciere. Mentre il leader affronta il membro aziano di una gang, Antonio e Adam affrontano il suo rivale.

CHICAGO PD 6, DOVE SIAMO RIMASTI

Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana a Chicago PD 6: Atawater (LaRoyce Hawkins) va sotto copertura per catturare un pericoloso criminale e fermare il suo traffico di droga. Kevin però finisce nel mirino di alcuni poliziotti zalenti che danno via a una sparatoria. Voight (Jason Beghe) inizia però a nutrire dei sospetti, visto che il caso è collegato ad un Assessore e a un Sovrintendente corrotto. Alderman Ray Price (Wendell Pierce) ha infatti cercato di eliminare Phil Gamble e il suo braccio destro Daryl, trasmettendo alcune informazioni a Voight per aiutare Atwater sul posto. Il detective scopre infatti che il punto debole di Daryl è il fratello di 15 anni, che Atwater avvicina fingendo di reclutarlo per il basket. La situazione però precipita e Voight è costretto a chiedere il nome del fornitore di droga di Daryl e fare irruzione nel suo rifugio. Burgess (Marina Squerciati) e Upton (Tracy Spiridakos) vanno sotto copertura e le cose non vanno per il verso giusto. Mentre cercano entrambe di sopravvivere, Kim scopre che Upton sta uscendo con il suo ex fidanzato. Intanto, Trudy (Amy Morton) riceve una visita da Blair (Charles Michael Davis), un consulente che lavora per Kelton (John C McGinley) e che la vorrebbe in una conferenza stampa a favore delle donne. Trudy però rifiuta e Blair cerca di convincere Brugess ad unirsi alla causa. Le due detective si mettono poi sulle tracce di alcuni spacciatori che riescono ad avvicinare. Davis però si accorge che Burgess ha un giubotto antiproiettile: Ruzek e l’ex fidanzata sono costretti ad avviare una sparatoria, che si conclude con la morte di Davis per mano di Voight. L’Intelligence indaga su una serie di furti con scasso collegata a un certo Suggs, un ex criminale morto in un auto dopo i tentativi di Cruz (Joe Minoso) di aiutarlo. Suggs infatti aveva cambiato vita dopo essere finito nei guai ed era diventato vigile del fuoco. Il Dipartimento inizia quindi a fare delle pressioni perchè venga dipinto come un eroe, mentre Halstead inizia ad indagare sui fatti. Si imbatte poco dopo in due ragazzini che riescono a darsi alla fuga, parte di un programma dei vigili del fuoco per adolescenti a rischio. Si scopre in seguito che il quartiere in cui vivono i due ragazzini è sotto la sorveglianza di Vyshonne Kamen, un giovane che ha organizzato i furti. Suggs era andato da lui per cercare di farlo ragionare ed era arrivato anche al punto di offrirgli dei soldi in cambio della libertà dei ragazzini, usati per fare i colpi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA