Chicago si autoproclama capitale mondiale della pizza/ Bufera Twitter: “Dopo Napoli!”

- Alessandro Nidi

Bufera su Twitter contro Chicago, che si è assegnata il titolo di capitale mondiale della pizza: “Studiate la storia e mangiatevi un panino!”

pizza forno pixabay 640x300
Pizza cotta nel forno a legna (Foto: Pixabay)

Chicago, città degli Stati Uniti d’America, è letteralmente finita nella bufera per un tweet pubblicato nelle scorse ore e che ha suscitato più di una reazione (non sempre troppo pacata) da parte degli utenti italiani, in particolare da parte di coloro che sono originari di Napoli, terra di sole, di mare e, immancabilmente, di… pizza. Ebbene, proprio la prelibatezza partenopea, esportata e divenuta un must internazionale, è il pomo della discordia di questa diatriba intercontinentale, in quanto, in occasione del “National pizza day” (festa nazionale della pizza), Chicago si è autoproclamata capitale mondiale della pizza.

Un’incoronazione che non ha trovato d’accordo moltissimi membri di Twitter, che non hanno avuto la benché minima esitazione nel replicare sotto il post pubblicato sul profilo ufficiale della città a stelle e strisce, rivendicando la paternità di una specialità tutta made in Italy e, più specificatamente, made in Napoli, capoluogo della Campania e patria di uno dei piatti più apprezzati della nostra cucina, anche al di fuori dei confini nazionali.

CHICAGO CAPITALE MONDIALE DELLA PIZZA: LE REAZIONI DEL WEB

Come dicevamo, le reazioni di fronte all’autoproclamazione da parte di Chicago, che su Twitter ha apertamente dichiarato di essere la capitale mondiale della pizza, non hanno esitato a palesarsi, talvolta anche con qualche vena polemica. C’è chi, ad esempio, senza troppi filtri ha scritto:È in questi momenti che capisci quanto cazzo hai avuto c*lo a nascere napoletano!”. Oppure: “Beh…adesso… Restare indifferenti di fronte ad un tale abominio non lo trovo un comportamento ineccepibile. Almeno dissociarsi pubblicamente!”. Il giornalista Ciro Pellegrino ha fatto ricorso al dialetto partenopeo per replicare al tweet: “Cara Chicago, MAGNATEV ‘O PANINO. Poi quando volete una pizza v’a’ purtamm ‘a domicilio”. Altri ancora, invece, scherzando, si chiedono: “Allora? Quando si dichiara guerra agli USA?”. Infine, qualcuno ha deciso di ricordare la storia della pizza: “La pizza fu inventata a metà del diciottesimo secolo a Napoli e divenne famosa nel 1889, quando il pizzaiolo Raffaele Esposito creò la pizza margherita in onore della regina Margherita di Savoia. Essa rappresenta la bandiera italiana, con il rosso del pomodoro, il bianco della mozzarella e il verde del basilico”.

proud to be the pizza capital of the world. #nationalpizzaday

— Chicago (@chicago) February 9, 2021



© RIPRODUZIONE RISERVATA