CHIEVO ESCLUSO DALLA SERIE B/ Cosenza sogna: entro il 19 luglio servono i documenti

- Michela Colombo

Chievo escluso dalla Serie B 2021-22: dopo le segnalazioni della Covisoc, il consiglio della Figc boccia i clivensi. Altri cinque club fuori dalla Serie C del prossimo anno.

vasile mogos chievo lapresse 2021 640x300
Chievo escluso dalla Serie B (LaPresse)

CHIEVO ESCLUSO DALLA SERIE B: IL COSENZA SOGNA

Con l’esclusione del Chievo dal campionato della Serie B 2021-22 decisa solo poche ore fa dal Collegio della Figc, ecco che a sognare ora sono i tifosi del Cosenza. Secondo il regolamento infatti il club calabrese sarebbe il primo nella lista dei possibili ripescaggi per completare il quadro dei 20 club della cadetteria dell’anno prossimo: sempre che a società sia in grado di produrre al più presto la documentazione necessaria. Va infatti segnalato che per procedere al “sorpasso” sul Chievo, il Cosenza dovrà presentare tutti gli incartamenti necessari con tanto di fideiussione entro il 19 luglio: mancano dunque solo pochi giorni e il tempo potrebbe non aiutare i rossoblu. La situazione è dunque confusa: pure va detto che visti i tempi dell’eventuale ricorso del Chievo al Coni, è probabile che ai prossimi sorteggi del calendario della Serie B (previsti il 24 luglio), ci sarà una X nella lista dei club ammessi. (agg Michela Colombo)

VENETI BOCCIATI ANCHE DALL FIGC

Dopo il no della Covisoc è arrivato il comunicato ufficiale del Consiglio Federale della Figc: il Chievo è escluso dalla Serie B per la stagione 2021-22, ormai alle porte. È dunque vera doccia fredda per i tifosi gialloblu che pure non giunge a sorpresa: già nei giorni scorsi la Covisoc aveva denunciato alcune irregolarità nei rapporto tra la società gialloblu e l’Agenzia delle Entrate: problemi che sono emersi anche in consiglio quest’oggi e che hanno spinto la Figc a procedere con l’esclusione del Chievo dal campionato della Serie B 2021-22. La questione è piuttosto delicata, visto che si parla della rateizzazione in 12 mensilità dei contributi di ottobre e novembre del 2020 dovuti ai dipendenti del club, in riferimento alla norma anticovid promossa dal governo e riconosciuta dall’Inps, ma non accettata dalla Covisoc: su tale argomento l’organo di controllo aveva fatto alcune segnalazioni, che sono state ignorate dalla società veneta ma ritenute valide dalla Figc, in sede di riunione.

CHIEVO ESCLUSO DALLA SERIE B: SOGNA IL COSENZA

Decretata l’esclusione del Chievo dalla Serie B 2021- 22 dalla Figc solo pochi istanti fa, pure la società gialloblu non rimane che affidarsi al Collegio di Garanzia del Coni, ultimo step della trafila burocratica in questo genere di casi. Ancora da stabilire la data del ricorso, ma secondo diverse fonti, il primo giorno utile potrebbe essere già quella del 23 luglio, un giorno prima della compilazione del calendario della Serie B per la prossima stagione. Rimane dunque a guardare il Cosenza, che in caso di ulteriore conferma della mancata iscrizione dei veneti, potrebbe essere promossa d’ufficio al secondo campionato nazionale. Va detto che in sede di consiglio la Figc ha rigettato l’iscrizione anche di altri cinque club, per il campionato di Serie C: si tratta di Casertana, Novara, Carpi, Paganese e Sambenedettese.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA