Christopher Maboulou è morto/ Calciatore stroncato da infarto a soli 30 anni

- Alessandro Nidi

Christopher Maboulou, ex attaccante del Bastia, ha accusato un malore durante una partitella con gli amici. In lacrime l’ex Lazio Djibril Cissé: “Riposa in pace, fratello mio”

calcetto
Campo calcetto, immagini repertorio (Pixabay, 2020)

Il mondo del calcio giocato, con particolare riferimento al pallone francese, sta attraversando ore di profondo cordoglio per la morte di Christopher Maboulou, giocatore che in carriera ha militato in varie categorie sino a raggiungere l’ambìto e prestigioso palcoscenico della Ligue 1, il massimo torneo transalpino per squadre di club. Una scomparsa improvvisa, a soli 30 anni d’età, avvenuta mentre il ragazzo stava disputando una partitella fra amici, secondo quanto si apprende da alcune fonti locali. Per lui, purtroppo, malgrado l’intervento dei soccorsi, non c’è stato nulla da fare. La tragica notizia della dipartita dell’attaccante è stata confermata da una delle sue ex squadre, il Bastia, mediante un tweet nel quale è possibile leggere tutto il dolore di una società a cui Maboulou ha dato davvero molto, lasciando un bel ricordo di sé: “Lo Sporting Club Bastia ha appreso con tristezza il tragico decesso del suo ex giocatore Christopher Maboulou… Alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi cari, il club intende rivolgere le sue più sincere condoglianze. Che possa riposare in pace”.

CHRISTOPHER MABOULOU È MORTO: LE LACRIME DELL’EX LAZIO CISSÉ

La morte di Christopher Maboulou ha gettato nello sconforto non soltanto il mondo calcistico francese, ma anche chi lo conosceva bene e da vicino, avendo militato insieme a lui nella stessa squadra, il Bastia. Stiamo parlando di un volto noto della nostra Serie A: Djibril Cissé, ex prima punta della Lazio, che ha pubblicato un messaggio di cordoglio non appena ha ricevuto la drammatica notizia: “Non è possibile. Che tristezza. Riposa in pace, fratello mio”. Poche, sentite parole, nelle quali è possibile però scorgere il legame che univa Cissé a Maboulou, con quest’ultimo che ora militava tra le fila del Thonon Évian, compagine calcistica dell’Alta Savoia, presso la quale si era accasato dopo essere rimasto senza contratto. Fra i suoi altri club passati, oltre al Bastia si ricordano il Nancy-Lorraine e la squadra ellenica del Pas Giannina. A livello professionistico, Maboulou ha racimolato oltre 120 apparizioni in gare ufficiali, andando a bersaglio in diciotto occasioni (storica la sua doppietta all’Olympique de Marseille nel 2014). In particolare, sono 29 i gettoni raccolti in Ligue 1 e 58 quelli riferiti alle sue passate esperienze in Ligue 2, la Serie B francese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA