Cibi post sbornia/ Dalle verdure amare alle zuppe, come eliminare l’effetto hangover

- Emanuela Longo

Post sbornia? Ecco i cibi che possono aiutare a ridurre gli effetti negativi dell’alcol dopo una notte di bagordi: dalle verdure amare alle zuppe

zuppa pixabay 640x300
Zuppa, Pixabay

Soprattutto nei giorni scorsi, in tanti avranno avuto bisogno di qualche consiglio su come superare i postumi della sbornia. La scienza tuttavia non ci ha ancora fornito il metodo definitivo per ovviare ai problemi che derivano da qualche bicchiere di troppo ma esistono alcuni alimenti che possono aiutarci a rendere l’hangover nel migliore dei modi. A chi non è capitato di esagerare con l’alcol per poi ritrovarsi, al risveglio, bisognosi di cancellare tutto con qualche cibo magico? Clarissa Doettinger, proprietaria della Scuola Satyam di Ayurveda a Monaco è stata chiara nel suo intervento a Dpa-International dove ha commentato: “Quando banchetti devi essere consapevole che anche ciò avrà un prezzo”.

L’esperta ha deciso di fornire qualche consiglio utile sui cibi che possono aiutare prevenire i postumi di una annunciata notte di bagordi. Prima di bere alcolici potrebbe tornare utile assumere della curcuma. A tal proposito si dice che la radice arancione abbia un effetto antiossidante e disintossicante.

CIBI MIGLIORI CONTRO POSTUMI DELLA SBORNIA

Cosa fare però dopo la sbornia? Se non siete riusciti a resistere ad una notte di bevute, Doettinger consiglia succo di limone con acqua tiepida, seguito da , preferibilmente zenzero, e verdure cotte e calde che tendono verso l’amaro. In questo caso sarebbero perfetti alimenti come foglie di tarassaco, carciofi, spinaci o cavoli. Eccellenti in tal senso anche le erbe fresche. Alimenti come radicchio e cicoria stimolano la digestione e forniscono vitamina C. Dopo la tradizionale nausea scatenata dagli effetti post sbornia, anche stufati vegetali, verdure crude o al vapore e molta frutta potrebbero avere un effetto più che positivo. In generale, la giornata seguente alla sveglia dovrebbe cominciare con una colazione ricca di liquidi, seguita da un primo pasto principale ricco di proteine. Zuppe di verdure e brodi, “sostanziali ma non pesanti”, spiega Claudia Zaltenbach, autrice di libri di cucina, possono essere ideali in questi casi. Tra le altre alternative anche la zuppa di Miso sarebbe efficace. Un ristorante di Berlino per il post sbornia si affida alle zuppe: “Consigliamo la zuppa di riso vietnamita, fatta con anice stellato, cannella e zenzero”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA