CICCIO INGRASSIA/ Il figlio Giampiero: “mi ha tramandato la passione per il teatro”

- Emanuele Ambrosio

Techetechetè celebra Ciccio Ingrassia nella puntata speciale “Carissimi Franco e Ciccio” in onda su Rai1. Il figlio: “è sempre una grande emozione”

Ciccio Ingrassia

Ciccio Ingrassia a Techetechetè. Il celebre attore comico del duo “Franco e Ciccio” viene celebrato in puntata speciale di “Techetechetè” in onda giovedì 13 giugno su Rai1. Si tratta dello speciale dal titolo “Carissimi Franco e Ciccio” realizzato da Francesco Valitutti, che ripercorre la carriera di una delle coppie più amate del mondo del cinema e dello spettacolo. Una carriera straordinaria quella di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia che hanno saputo distinguersi, sia sul piccolo che sul grande schermo, con una verve e comicità di altri tempi. Non si contano i film di successo realizzati insieme, che hanno permesso ad entrambi di entrare nella storia del cinema e dello spettacolo italiano.

Ciccio Ingrassia, l’incontro con Franco Franchi

Ciccio Ingrassia e Franco Franchi si incontrano per strada. Franco, infatti, era un’artista di strada intento ad intrattenere i passanti con la sua indimenticabile mimica facciale. Ciccio rimase subito colpito dal grandissimo talento di Franco al punto da proporgli di realizzare uno spettacolo insieme da proporre nei vari teatri di Palermo. Durante uno dei loro spettacoli furono notati da Domenico Modugno che li volle per il musical che Garinei e Giovannini realizzato nel 1961 per celebrare il Centenario dell’Unità d’Italia. Un incontro che cambia per sempre la vita artistica del duo di comici ed attori, che nel giro di pochi anni diventano una delle coppie più celebri del mondo del cinema italiano e non solo.

Ciccio Ingrassia, il figlio Giampiero: “mi ha tramandato la grande passione per il teatro”

Ciccio Ingrassia ha un figlio di nome Giampiero, nato dal matrimonio con Rosaria Calì. Il figlio, che ha seguito la carriera del padre, durante un’intervista rilasciata a Castelvetrano News ha parlato del rapporto con papà Ciccio e della sua eredità artistica. “A me piace che il nome Ingrassia continui a stare in cartellone, come se gli Ingrassia fossero una Ditta” – dice l’attore, che è giunto a Castelvetrano in occasione di uno spettacolo. “Per me è stata una grande emozione per esempio venire qui a Castelvetrano a recitare per la prima volta, proprio qui dove il duo Franchi” – dice Giampiero, che prosegue raccontando: “la prima cosa che ho fatto arrivando, è stata quella di andare a fotografare da fuori quel teatro. Dal punto di vista artistico mio padre mi ha tramandato la grande passione per il teatro e la costanza e l’impegno nel fare il mestiere dell’attore”. Giampiero Ingrassia, non nasconde, che essere figlio di è stato un vantaggio: “ho vissuto questa cosa sempre in modo molto positivo. Perché innanzitutto è stupido prendere l’obiettivo di assomigliare al proprio padre, soprattutto se questo è un grande. Mai quindi mettersi in competizione con i genitori, anche perché il percorso artistico sarà comunque diverso. Io ho vissuto la cosa sempre in una maniera diciamo così,“emotiva”: per me fare l’attore è stato continuare  un percorso già iniziato da mio padre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA