SANREMO/ Sarà Mina ad aprire il 59° Festival, Chiara Baschetti la valletta, tra gli ospiti Annie Lennox e le conigliette di Playboy

- La Redazione

Paolo Bonolis, conduttore e direttore artistico sta preparando una kermesse di grandi nomi Personalità, sperimentazione e innovazione le linee guida della settimana sanremese. Non solo musica, ma omaggio anche alla danza e apertura della gara canora a Internet

sanremo_bonolisR375_27gen09

Visto l’esito dell’Auditel degli ultimi anni, introdurre novità nel tradizionale appuntamento con la canxone italiana era d’obbligo e quest’anno Paolo Bonolis, conduttore nonché direttore artistico del 59° Festival di Sanremo sta tirando fuori dal cilindro nuove sorprese per ridare verve a un format che sembrava ormai tramontare. Per sapere se saranno efficaci bisognerà aspettare la grande prova degli ascolti del 17-18–19-20-21 febbraio, ma sicuramente va dato atto a Bonolis di saper creare un clima di curiosità e attesa intorno a questo festival all’insegna della sperimentazione e dell’innovazione.

La presenza di Maria De Filippi alla conduzione della serata finale della kermesse sanremese ormai è cosa nota, l’anchor woman regina dell’Auditel di Mediaset ha accettato la proposta Rai, ma le sorprese di Bonolis non sono finite. Se a chiudere sarà la De Filippi, ad aprire il festival sarà Mina, che apparirà in un video. Parliamo ora di altre donne: via la tradizionale coppia di belle e/o brave che affiancano il conduttore: superato il clichè bionda e bruna, Paolo Bonolis, affiancato dalla sua spalla preferita Luca Laurenti, avrà sul palco dell’Ariston una “first lady” per ogni sera, anche se la donna del festival sarà una top model, Chiara Baschetti, di 21 anni. Tra i personaggi maschili ci sarà, nella serata finale, David Gandi, il modello scozzese di Dolce & Gabbana apparso nella pubblicità di un profumo.

Ospiti – Sul palco dell’Ariston salirà Annie Lennox (sabato), Eleonora Abbagnato, etoile dell’Opera di Parigi (mercoledì), Hugh Hefner e le conigliette di Playboy (venerdì), Easy Star All Stars (band giamaicana che ripropone i Pink Floyd), i comici Giorgio Panariello e Checco Zalone. In forse Roberto Benigni e per Jim Carrey è ancora in corso la trattativa, mentre per i Queen la trattativa è saltata, Il festival farà anche omaggi, in apertura di ogni serata, alla musica lirica (E la nave va), alla danza (Billy Elliott), alla musica classica (Amadeus) e al pianoforte (con Il pianista sull’oceano, per il quale ci sono trattative in corso con Giovanni Allevi).

Novità – Torna l’eliminazione nella categoria Artisti e Paolo Bonolis. Nel corso della terza serata verranno riascoltati i 6 brani degli Artisti non ammessi dalla giuria demoscopia nelle due serate precedenti. Una metodologia che consente, da una parte, di conoscere meglio le canzoni e dall’altra di raccogliere il giudizio di più giurie sui brani in gara. Attraverso il sistema del televoto le due canzoni più votate saranno riammesse in gara.

Cade il tabù della canzone inedita: i brani della categoria Proposte 2009 saranno anticipati su Rai Radio2 in versione radio-edit una settimana prima dell’inizio del Festival. Un forte segnale innovatore che permetterà al pubblico di conoscere in anteprima le canzoni e giudicare al meglio gli artisti in gara. Altra grande novità, un progetto artistico innovativo che darà ai 10 artisti in gara nella categoria Proposte 2009 l’opportunità di esibirsi, nel corso della terza serata, insieme a grandi protagonisti della musica italiana ed internazionale. Uno special che offrirà un grande spettacolo al pubblico del Festival e che darà vita a duetti unici e irripetibili. Venerdì un solo artista delle Proposte 2009 vincerà, gli altri nove saranno classificati al secondo posto ex-aequo.

InternetSanremofestival.59 rappresenta l’apertura inevitabile verso il mondo di internet da parte del Festival. La gara sul web moltiplica le possibilità di partecipazione per gli emergenti e offre loro la possibilità di beneficiare dell’attenzione mediatica che Sanremo crea. Dal 14 gennaio le 90 canzoni selezionate dalla commissione sono diffuse sulla piattaforma www.sanremo.rai.it. Dal 18 gennaio sono partite le votazioni che, nelle settimane successive, porteranno i giovani in gara da 90 a 50, a 30, a 10. Nel corso della serata di giovedì 19 febbraio verrà comunicata la canzone più votata che vincerà Sanremofestival.59 e l’artista interprete si esibirà sul palco dell’Ariston durante la serata finale. Inoltre, all’interno del programma America me senti, già in onda su Rai Radio2 dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.40 alle 15.00, Bonolis, insieme a Luca Laurenti, segue l’andamento della competizione online.

Giuria demoscopica – Per la prima volta la giuria demoscopica (300 persone) sarà presente al Teatro Ariston e potrà esprimere, nella prima e seconda serata, la propria preferenza apprezzando le esibizioni live. Sempre per la prima volta, la giuria di qualità sarà composta dai professori dell’Orchestra del Festival, che esprimerà una preferenza decisiva sull’eliminazione dalla gara di due artisti nel corso della quarta serata.

Solidarietà – Anche in questa edizione, come nel 2005 quando i riflettori del Festival furono puntati sul Darfur, Bonolis ha deciso di aprire una finestra sul tema della solidarietà dando vita ad un’iniziativa per sostenere l’assistenza domiciliare gratuita ai bambini affetti da gravi handicap. Con questo obiettivo, in collaborazione con il Consorzio Lotterie Nazionali e i Monopoli di Stato, è stata lanciata la Lotteria Sanremo 2009, cui parte del ricavato andrà a sostegno di Adotta un angelo, progetto promosso dalla onlus Ce.R.S. (Centro Ricerche Studi). I biglietti sono già in vendita, 5 euro l’uno con un primo premio da 500mila euro, e l’estrazione avverrà il 9 marzo 2009.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori