LE IENE SHOW/ Anticipazioni puntata 20 ottobre 2010: la cura Zamboni, gli aggiornamenti. Italia 1 ore 21.10

- La Redazione

Il varietà condotto dal trio Luca e Paolo con Ilary blasi tirna a parlare della cura per la sclerosi multipla

ieneshow_R400

Le Iene show anticipazioni puntata di stasera, 20 ottobre 2010, Italia 1 ore 21.10 Le iene show torna con una puntata ricchissima di denunce, di inchieste e servizi e in particolare si tornerà a parlare della sclerosi multipla e della cura proposta dal professor Zamboni (ulteriori anticipazioni alla pagina seguente). Ma nel programma di attualità di Italia 1 si parlerà anche di cinema e della carenza di finanziamenti: per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito ai tagli dei finanziamenti statali gli attori italiani, Laura Chiatti, Jasmine Trinca, Pietro Sermonti e Valerio Mastandrea accolgono la provocazione delle Iene e girano un film a costo zero, con telecamera nascosta, presso un magazzino dell’Ikea, dove luci, arredo, oggettistica e tutto ciò che serve per la realizzazione di un’opera cinematografica si trasformano in diversi set improvvisati e gratuiti. Con la Iena Paolo Calabresi nelle vesti di regista in “incognito”, gli attori interpretano quattro ragazzi che abitano nello medesimo appartamento e che intrecciano tra di loro complicate relazioni sentimentali.

Confessioni, pianti, litigi, il tutto girato in presenza degli ignari clienti e dipendenti dell’Ikea, per portare a termine indisturbati il primo film a costo zero “rubato” all’Ikea .

Tra le scottanti inchieste che vedremo nel programma, si torna a parlare di prostituzione, con la drammatico testimonianza di una ex squillo nigeriana, che da dieci anni vie protetta dalla polizia per essere uscita da un racket. E tra gli argomenti più attesi, si torna a parlare di Sclerosi multipla e della cura del professr Paolo Zamboni.

Le Iene tornano parlare della C.C.S.V.I., raccontando le ultime novità riguardo alla cura del Professor Paolo Zamboni, il quale, attribuisce alla Sclerosi Multipla un’origine cardiovascolare. Dopo le proteste di Nicoletta Mantovani, vedova del cantante lirico Luciano Pavarotti, sui ritardi accumulati dalla partenza della sperimentazione e le rassicurazioni in merito del Ministro della salute Ferruccio Fazio, Giulio torna sul caso e intervista altri due esperti, il chirurgo napoletano Vittorio Iaccarino e il neurologo Giancarlo Comi, che spiegano le ragioni per cui si dicono più o meno favorevoli al metodo Zamboni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori