TI LASCIO UNA CANZONE/ Riassunto puntata 27 ottobre 2010: vincono Mattia Lever e Davide Rossi. Bertè travolgente

- La Redazione

Tanta allegria, musica e divertimento nel talent show condotto da Antonella Clerici

tilasciounacanzone_clerici-rideR400
Antonella Clerici

Ti lascio una canzone, riassunto puntata 27 ottobre 2010 Ti lascio una canzone ha regalato una spumeggiante puntata ricca di talento, allegria e anche un pizzico di rivalità tra questi giovanissimi talenti che si sono esibiti nei grandi successi della musica. E non è mancato il colpo di scena: questa volta non ha trionfato la pur talentuosa Madalina Lefter, bensì due esuberanti maschietti. Tanti i momenti di spettacolo e soprattutto apprezzatissima la presenza dellospite musicale della serata: lesuberante Loredana Bertè, che ha cantato con i bambini e a loro ha riservato grande affetto e calore; tra i brani eseguiti dalla cantante con i piccoli talenti, Non sono una signora e altri grandi suoi successi.

In giuria con gli ospiti fissi Massimiliano Pani e Stefania Sandrelli nella puntata di eri sera si sono aggiunti Luca Giurata e la ex nemica della vaporosa Antonella Clerici, ovvero Mara Venier: entrambi sono stati molto carini e simpatici con i portentosi bambini. Tra i classici riti compiuti dalla Clerici l ispezione nello zainetto di Lever, in cui questa volta ha trovato le castagne.

Ancora apprezzabilissime le esibizioni dei ragazzini, come sempre magistralmente accompagnati dallorchestra diretta da Leonardo De Amicis.

Come sempre strepitosa la giovanissima Madalina Lefter, spesso trionfante nel talent show, che ieri sera, tra le sue esibizioni, ha favorevolmente impressionato in Di sole e d’azzurro di Giorgia. Come in gni puntata, due i vincitori, o meglio, due le canzoni vincitrici: per la giuria composta da Pani, Sandrelli e per l’occasione da Giurato e Venier il brano migliore è stato Il ragazzo della via Gluck interpretato da Davide Rossi, mentre il popolo del televoto la canzone migliore è stata A te interpretata da Mattia Lever.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori