SOTTO IL CIELO DI ROMA/ Riassunto puntata 31 ottobre 2010 e anticipazioni puntata 1 novembre: il rapimento di Pio XII ordito dalle SS

- La Redazione

Su Rai Uno è andata in onda la prima puntata della fiction con James Cromwell nel ruolo di Pio XII

Sotto_Il_Cielo_Di_RomaR400

Sotto il cielo di Roma, riassunto puntata 31 ottobre 2010 e anticipazioni ultimo episodio 1 novembre Sotto il cielo di Roma è andata in onda con la prima emozionante puntata raccontando la drammatica pagina di storia che ha visto Pio XII (interpretato da James Cromwell) cercare di difendere Roma e gli ebrei dalloccupazione nazista. In questo atroce contesto storico emerge la figura di questo carismatico Pontefice che ha cercato di opporsi al nazismo. Ecco il riassunto della prima puntata: la seconda e ultima è in onda il 1 novembre (anticipazioni alla pagina seguente). Roma, 8 settembre 1943: Badoglio firma larmistizio e Roma, bombardata dagli americani, sogna la fine della Guerra. Ma nella capitale arriva il generale delle SS Wolff, che per riguadagnare la fiducia del Fuhrer decide di occuparsi della questione ebraica, deportano tutti gli ebrei della città.

Gli uomini di Wolff gli sconsigliano di sterminare gli ebrei proprio nella città del Papa, sottolineando la forza di Pio XII e il suo impegno civile (affiancato da monsignor Montini, che a sua volta diverrà Papa), ma il capo nazista è determinato a procedere. In questo contesto drammatico emerge la storia di Miriam (Alessandra Mastronardi), giovane studentessa ebrea e di Davide (Marco Foschi). Tra loro nasce un tenero sentimento quando la ragazza confessa il suo amore a Davide. Il padre di Miriam è un libraio che fa il tipografo per la propaganda e viene tenuto docchio dai tedeschi. I nazisti ingannano gli ebrei con la raccolta delloro, ma in realtà continuano con le persecuzioni. Il Papa invita in Vaticano Wolff, ma il gerarca è prevenuto, sapendo che Pio XII aveva preso parte al complotto contro il Fuhrer.

Da Berlino decidono di rapire il Papa. Nel frattempo il capo della comunità ebraica chiede aiuto a Pio XII per recuperare loro da dare ai tedeschi e intanto a Roma è il caos. Davide diventa amico di Marco (Ettore Bassi), studente e partigiano.

Una volta ricevuto l’oro, i tedeschi passano alla seconda fase dell’operazione: deportare gli ebrei di Roma. Alcune famiglie si nascondo negli istituti religiosi, che devono accoglierli per ordine del Papa. E’ il 16 ottobre 1943: Miriam e Davide si separano per consegnare i lasciapassare agli ebrei, nel frattempo i tedeschi cominciano a catturare gli ebrei rastrellando casa per casa e credono di aver ucciso Marco, che invece si salva. Nelle strade è il panico più totale, i tedeschi ammazzano tutti coloro che tentano di opporre resistenza. Davide non riesce a consegnare i lasciapassare per salvare tutti e intanto lui cerca di mettersi in salvo.

 

Anche da Miriam vengo deportati tutti e un soldato le dice di trovare un posto sicuro dove nascondersi per sfuggire alla cattura da parte dei tedeschi. Poi XII decide di fare il possibile per fermare i rastrellamenti e gli arresti degli ebrei e chiede aiuto ai prelati tedeschi: il generale Stein, su richiesta della Santa Sede nella persona di padre Pfeiffer, fa sospendere gli arresti. Il Papa vuole che gli ebrei vengano liberati. Alcune famiglie vengono rilasciate; anche la Polonia chiede aiuto e sprona il Pontefice a fare un discorso pubblico contro i nazisti, a prendere una posiziona ben definita davanti agli occhi del mondo. Pio XII dice di non poterlo fare perché non può schierare un popolo contro un altro, perché quando l’avevano fatto i vescovi olandesi, i nazisti si erano vendicati con la rappresaglia sul popolo olandese. Intanto Davide va a cercare Miriam, ma la sua casa è abbandonata. Il padre di Miriam mette in salvo suo figlio Riccardo prima di essere ucciso dal soldato nazista che mesi prima era entrato nel suo negozio. I tedeschi deportano i prigionieri ebrei. Il Papa è combattuto sul pronunciarsi ufficialmente contro i tedeschi, rischiando di mettere a rischio un popolo, oppure non farlo e rischiare di essere giudicato neutrale davanti dal Mondo intero. Miriam assiste impotente e disperata alla deportazione del padre. I nazisti a Roma si preparano al rapimento del Papa.

 

Sotto il cielo di Roma, anticipazioni trama episodio 1 novembre 2010, Rai Uno ore 21.10 – Pio XII ordina a tutti i monasteri e agli istituti religiosi di ospitare gli ebrei per evitare che vengano deportati,. L’ordine del Pontefice viene visto come atto ostile a Berlino, così prosegue il progetto dei soldati nazisti a Roma di rapire il Papa. Intanto Miriam, rimasta sola e traumatizzata, resta a Roma e lavora come cameriera presso una famiglia di tedeschi. Grazie all’aiuto de giovane partigiano Marco, Davide riesce a ritrovarla e la porta al sicuro in un convento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori