DISTRETTO DI POLIZIA 10/ Riassunto ultima puntata e finale 14 novembre 2010: Giulia e Paolo, amore eterno e giustizia fatta

Si è conclusa la decima stagione della fiction di Taodue

15.11.2010 - La Redazione
Distrettodipolizia10_castR400
Il cast di Distretto di Polizia

Distretto di Polizia 10, riassunto ultima puntata e finale Distretto di Polizia 10 ha concluso la decima stagione con unultima puntata in cui gli eventi sono precipitati. Ecco il riassunto dei due episodi finali: nel primo Prima che accada Luca benvenuto promette a Viola e al suo bambino che cercherà di catturare i killer che hanno ucciso Remo Damiani. Lavvocato Balsamo in carcere, intanto, nega ogni legame con il clan dei Serao, che sono pronti a tutto pur di evitare la cattura. Gli agenti del Decimo intanto devono fare i conti con la scomparsa di uno sceneggiatore che nei suoi film sa troppo di eventi criminali. E crisi tra Giuseppe e Vittoria che pensano di separarsi mentre Francesco sta per diventare padre. Giuliano, che rivela alla polizia dettagli sui Serao, viene ucciso; Balsamo nel frattempo diventa collaboratore di giustizia, ma viene colpito da un infarto al miocardio ed è in pericolo di vita.

Giulia e Luca presidiano con grande affanno la stanza dellavvocato: hanno paura che qualcuno dei Serao possa ucciderlo. Gli agenti trovano un grosso carico di droga che i Serao devono vendere e tendono un agguato a loro uomini. Balsamo migliora ma non svela nulla a Giulia sulla morte di Paolo. Intanto Pietro e Gabriele continuano a domandarsi chi dei due è il papà del bimbo della Donati, il medico legale, ma la donna decide di non rivelare chi sia il papà del bambino.

Lo sceneggiatore viene ritrovato vivo.

Un uomo si sente male in ospedale: i medici lo soccorrono e trovano una bomba legata ai macchinari che lo tengono in vita. Allospedale la situazione è drammatica.

Nel secondo episodio “Giochi da bimba” Giulia è ancora alle prese con la bomba da disinnescare: si tratta di un ordigno a doppio innesco. Balsamo viene portato fuori dall’ospedale, ma gli viene teso un agguato. Nello scontro a fuoco muoiono i sicari, ma anche uno dei due artificieri che avrebbe dovuto disinnescare la bomba; anche l’altro è morto. Sono Luca e Giulia a tentare il disinnesco seguendo le indicazioni via cellulare dell’artificiere ferito e alla fine ce la fanno. Balsamo rivela i nomi solo se avrà alte garanzie di protezione: una località segreta in cui stare sotto falso nome. Giulia ha le visioni di Paolo: decide che a tutti costi il suo grande amore deve avere giustizia a tutti i costi e finchè non l’avrà per lei l’indagine non sarà finita.

 

Le informazioni di Balsamo sono precise e catturano i Serao. Giulia e Luca continuano a indagare, si riaprono i “giochi”. Continua anche l’ “indagine” personale di Pietro e Gabriele. Benvenuto e Corsi indagano su un uomo che lavorava in una mensa per i poveri che ha consegnato a un sacerdote un pacco sospetto, il prete lo dà alla Polizia. Intanto Balsamo sta per essere scortato dalla Polizia nella località segreta, ma con l’escamotage di andare in bagno riesce a sfuggire. Si mette in contatto con uno dei suoi uomini e che nel frattempo lo avverte che il pacco con l’hard disk in cui sono contenute le prove decisive della colpevolezza dell’avvocato nell’omicidio di Paolo è nelle mani del Decimo. A quel punto Balsamo va a casa di Vittoria: la poliziotta deve recuperare l’hard disk, se no la piccola Nina sarà uccisa. Vittoria è obbligata ad agire. Va al commissariato e Ugo e Ingargiola si insospettiscono per il suo comportamento agitato. Balsamo incalza Vittoria, ma Giuseppe capisce che sta accadendo qualcosa di brutto. La poliziotta va al luogo dell’appuntamento con Balsamo per lo scambio. Tramite un piccolo registratore Ingargiola e Luca capiscono dov’è il luogo dello scambio. I poliziotti salvano Nina e Vittoria, che poi si riconcilia con Giuseppe, ma Balsamo riesce a fuggire.

 

Parte una drammatica caccia all’uomo che culmina su un tetto da cui Giulia rischia di precipitare se Balsamo molla la presa. La poliziotta prima di cadere spara all’avvocato che muore. Paolo è vendicato e nel frattempo arriva Luca che la salva. L’incubo è finito e Giulia può lasciare Roma e tornare in Sicilia. Era proprio l’avvocato il mandante dell’omicidio di Paolo. Luca raggiunge Viola e il bambino e festeggiano la bellissima pagella, ricordando quanto ne sarebbe stato fiero Remo. Gabriele si trasferirà a Firenze e lascia il Decimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori