CENTOVETRINE/ Riassunto della puntata del 16 novembre 2010 ep. 2253

- La Redazione

Riassunto della puntata del 16 novembre 2010 ep. 2253 – di Centovetrine

centovetrineR400
Pubblicità

Laura rimane sorpresa nel vedere Sebastian a casa sua, seduto comodamente sul suo divano.Ma quando Sebastian la invita a pranzo, accetta molto volentieri. Anche se sa che il piacere che gli ha chiesto dovrebbe richiedere ben altra compensazione. Intanto lo stesso Sebastian le anticipa che cè un lavoro per lei. Ma questo pranzo non piace a Rossana. Non le vanno giù neanche le rassicurazioni di Sebastian che si tratta solo di un incontro di lavoro. Neanche le parole di Sebastian che riconferma che sul lavoro lui ha sempre deciso da solo. Anzi questi dissapori sembrano mettere in crisi il loro legame. Poi Rossana viene a conoscenza del ruolo che coprirà Viola per salvarlo dalle accuse di Damiano e gli rimprovera di sacrificare la figlia per salvare se stesso. Rossana afferma che Sebastian si comporta come un boss, non come avrebbe fatto Alberto.

CLICCA >> QUI SOTTO PE CONTINUARE A LEGGERE LARTICOLO

Pubblicità

Ma Sebastian si giustifica dicendo che al di là di questo comportamento discutibile, è stato proprio lui ad assumersi la colpa di Alberto. Questo atteggiamento sembra non piacere lo stesso a Rossana. Cecilia intanto risponde al telefono di Ivan e viene a sapere che l’uomo ha invitato Viviana a cena e ne rimane amareggiata. Ivan sta così trascorrendo una serata divertente in compagnia dell’assistente sociale. Ivan e Viviano finiscono anche per scambiarsi un bacio. Ma tutto finisce lì con la delusione di Ivan. Serena e Lavinia si rinfacciano vicendevolmente le cose. Per la stilista Ettore ha fatto bene a rinchiudere Carol nella clinica e a non avere fiducia della Bassani. Ettore intanto presenta un esposto contro il Dottor Riva e il suo Direttore Sanitario, in cui lo accusa di aver sottratto la moglie dalla clinica nella quale era ricoverata e lo accusa anche di tenerla lontana dalla sua famiglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori