CHAMPIONS/ La Rai annuncia: Rinunciamo alla Coppa dal 2012

- La Redazione

Annuncio della Rai: niente più partite di Champions a partire dal 2012

rai_sede_cavalloR400
Foto Imagoeconomica
Pubblicità

La Rai non trasmetterà più le partite di Champions League a partire dalla stagione 2012-2013. Lo ha annunciato il consigli odi amministrazione di viale Mazzini con un voto allunanimità. Motivo: le partite di coppa Campioni costano troppo.

Si tratta di una spesa di 27 milioni di euro allanno, un contratto firmato nel 2008 per la diretta di una partita il mercoledì più gli highlights il martedì e il mercoledì sera. Rimangono alla Rai i campionati europei del 2012 e il Tour de France. A partire dalla prossima stagione, sembra ma non è stato annunciato ufficialmente, per vedere le partite di Champions bisognerà pagare.

Ha commentato il direttore di Rai Sport De Paoli «Mi dispiace, ma considerando il periodo di crisi che stiamo vivendo il taglio della Champions League è il male minore, la rinuncia più logica. Tra l’altro al costo dei diritti vanno aggiunte anche le spese di produzione, che non sono poche. Nel rispetto del servizio pubblico meno male che abbiamo tenuto Europei e Tour e che non abbiamo messo in discussione né la Nazionale né il campionato. La Champions per noi era un gioiello, un evento in più, visto che la trasmettono anche Sky e Mediaset». Mediaset fu la prima televisione a comprare i diritti di Champions poi li comprò la Rai nel 2006.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori