MATRIX/ Riassunto puntata 3 novembre 2010: il caso Ruby

- La Redazione

Nella puntata del programma condotto da Alessio Vinci, in onda su Canale 5

rubyR400
Foto Ansa

Matrix, riassunto puntata 3 novembre 2010 Dopo Sarah Scazzi, a Matrix è approdato il caso Ruby, argomenti della puntata andata in onda ieri in seconda serata. Ospiti del talk di approfondimento condotto da Alessio Vinci sono Paola Concia, Vittorio Sgarbi, Daniela Santanchè, Piero Sansonetti, Achille Serra, Osvaldo Napoli. Vinci ha chiesto agli intervenuti di dibattere su questo fatto che sta diventando Ruby gate a causa dellenorme eco che questa vicenda, finita nella mani della Procura di Milano, sta avendo sui mezzi di informazione che, con inchieste e dossier, entrano nello stile di vita personale del Premier. E stato affrontato il caso a partire dalla controversa vicenda dellaffidamento di Rubi, allora minorenne, alla Minetti, alle rivelazioni che la stessa ragazza avrebbe fatto in merito al suo rapporto con Silvio Berlusconi.

Gli ospiti hanno discusso con toni piuttosto accesi circa la questione dellaffidamento, che legalmente è una procedura complessa dai tempi lunghi. In puntata sono state fatte sentire le dichiarazioni del Capo della Procura di Milano, che ha detto che la procedura di affidamento si sarebbe svolta correttamente e non dovrebbero esserci futuri accertamenti. Il talk ha poi affrontato la tempesta di carta ovvero allenorme eco mediatica che ha avuto la vicenda della giovane marocchina.

In un lungo servizio è stato ripercorso cronologicamente il caso Ruby, dal giorno della prima apparizione della prima foto della marocchina: il contributo ha rilevato come da qual giorno il caso ha riempito anche sei o sette pagine dei principali quotidiani nazionali, che hanno commentato anche la vita privata del premier. In studio si è dibattuto sulla possibilità che la ragazza sia stata pagata profumatamente per fornire le sue foto. Acceso dibattito tra Sgarbi, a difesa di Berlusconi, e Sansonetti, per la frase di Berlusconi pronunciata al Salone del ciclo sulle donne e sui gay. Sulla questione Ruby accesi anche i contraddittori tra la Santanchè e la Concia.

 

In onda anche la testimonianza di Emilio Fede, che ha riferito di come la stampa abbia dato poco spazio al fatto che la procedura di affidamento è stata fatta regolarmente e ha detto che se qualcuno è in grado di dire che è stato lo stesso direttore del Tg 4 a portare la ragazza ad Arcore si faccia avanti. Lunga la testimonianza – intervista di Emilio Fede, che ha espresso la sua opinione sulla vicenda che lo vede coinvolto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori