LE INVASIONI BARBARICHE/ Riassunto puntata di ieri 10 dicembre 2010 con Daniela moglie di Mike Bongiorno e Cesare Cremonini

- La Redazione

Riassunto della puntata di ieri sera 10 dicembre 2010 delle Invasioni Barbariche con Daniela moglie di Mike Bongiorno e Cesare Cremonini

invasionibarbariche_R400

Tra gli ospiti in studio di Daria Bignardi cè Daniela Bongiorno: a mesi dalla morte del marito Mike, la donna racconta come sia riuscita a superare questo momento difficile, anche grazie alla fondazione Mike Bongiorno che hanno deciso di creare insieme ai famigliari. Un modo per trasformare quel dolore, perché a partire da quella morte possa nascere qualcosa di buono. Daria Bignardi ricorda la spiritualità di Daniela in quei momenti bui, come apparisse una donna non distrutta dal dolore.

E Daniela ripercorre la propria storia damore con Mike, come si fossero conosciuti in due occasioni e la seconda lui venendole incontro le avesse detto di non volerla più lasciare andare via. E i giorni trascorsi sullo yacht di lui, con i genitori di Daniela preoccupati perché la ragazza non tornava a casa, ma rassicurati dal fatto che fosse con Mike Bongiorno di cui conoscevano la famiglia. E arriva a parlare dei momenti appena prima la morte di Mike: in un hotel di Montecarlo, quasi fosse un film, lui che non era solito a cose eclatanti. Ma quella volta era unoccasione speciale, il compleanno del figlio. Mike non era uno da grandi discorsi, ma proprio quella sera aveva deciso di festeggiare con una riflessione molto profonda. E poi la morte giunta, come afferma Daniela, mentre Mike era ancora un uomo vivo, la grazia di averlo visto nel pieno della sua coscienza pochi momenti prima.

Altro ospite delle Invasioni barbariche è Cesare Cremonini. Il cantante viene subito punzecchiato da Daria Bignardi sul tema Sanremo. Cremonini manifesta tutta la propria stima nei confronti di Gianni Morandi conduttore della prossima edizione. Ma ammette che anche quest’anno non parteciperà. Per vendicarsi dell’antico rifiuto? Chiede Daria Bignardi. No, perché semplicemente perché c’è chi ci va e chi va avanti nella sua carriera senza bisogno di Sanremo, è la sostanza del discorso di Cremonini, che vuole evitare qualsiasi polemica. Dopo il rifiuto di Un giorno migliore da parte della giuria del Festival, nonostante il successo dei Luna pop con 50 Special, Cremonini e gli altri del gruppo avevano ottenuto comunque grande successo e così hanno deciso di portare avanti il proprio successo senza legarsi a Sanremo. Parlano anche di amore e di Malika, Daria Bignardi e Cesare Cremonini: lui la definisce una grande cantante e una grande mamma. Affrontare l’ambiente della musica e dello spettacolo da giovani, infatti, è più difficile per una donna che per un uomo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori