CHI LHA VISTO/ La scomparsa di Nicole Donis e Fatima Dermouni. Puntata 22 dicembre 2010. Anche su Yara Gambirasio e Sarah Scazzi

- La Redazione

Il programma di Federica Sciarelli ha affrontato quattro drammatici casi, tre scomparse e un omicidio

yara_ginnasticaR400

Chi lha visto puntata 22 dicembre 2010 Oltre ai casi di Yara Gambirasio e Sarah Scazzi, la scomparsa di Nicole Donis e Fatima Verdouni è stato il drammatico argomento della puntata di ieri sera del programma di Federica Sciarelli. Nicole e Fatima sono due amiche di quindici anni di Vercelli, delle quali, da ormai cinque giorni, si sono perse le tracce, sono sparite. Ancora una volte altre due ragazzine giovanissime. Per quanto riguarda il caso di Brembate di Sopra, le notizie di pochi istanti fa parlerebbero di un sequestro per errore, ovvero non sarebbe stata lei la ragazzina da far sparire. Ipotesi inquietante su cui gli inquirenti si stanno muovendo.

In merito al delitto di Avetrana, il gip ha respinto la richiesta di scarcerazione di Sabrina Misseri, la cugina che è sospettata di avere avuto un ruolo nellomicidio di Sarah Scazzi, che trascorrerà il Natale in carcere. Nicole e Denise, invece, sono scomparse da sabato, a Vercelli. Gli inquirenti al momento non stanno scartando nessuna ipotesi.

Secondo quanto riportato oggi da Corriere.it, per quanto riguarda la scomparsa di Nicole Sidoni e Fatima Dermouni non sarebbe ancora da escludersi l’allontanamento volontario, ma stanno passando i giorni, sono già cinque e di loro non si saprebbe più nulla, per cui gli inquirenti non trascurano alcuna pista. Nicole e Fatima hanno 15 anni entrambe (Fatima è di origini marocchine): sabato mattina Nicole sarebbe uscita di casa per andare da Fatima, a quanto pare in difficoltà con il padre, e non avrebbe più fatto ritrono a casa. In serata è poi sparita anche la quindicenne marocchina.

 

Attualmente al vaglio degli inquirenti ci sarebbero segnalazioni sulle due ragazzine, tra Novara e Vercelli, ma nulla di confermato. Su Internet è attivo il sito Cerchiamo Nicole Donis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori