BALLANDO CON LE STELLE/ Milly Carlucci a DM: vincitori low cost, e in estate un nuovo format

- La Redazione

Milly Carlucci e Ballando con le Stelle: il mix esplosivo che conclude la serata di Raiuno facendo i fuochi d’artificio

milly_carlucciR375_29lug09
La conduttrice di Miss Italia 2010, Milly Carlucci
Pubblicità

Milly Carlucci la conosciamo tutti, e certamente, visti i numeri mirabolanti con cui ha vinto la finale di ieri sera stracciando Io Canto di Cristian Imparato e compagni, tutti abbiamo visto almeno un volteggio di valzer di Ballando Con le Stelle.

Forse meno conosciuto al grande pubblico è invece Davide Maggio, blogger in ascesa iperbolica che guarda la tv “da dietro” lo schermo. Blog tirato a lucido e da poco rifatto (complimenti, bello clicca qui per vederlo) e colpo a sorpresa: intervista con Milly Carlucci (pubblicata poco prima della puntata di Ballando con le stelle di ieri) fresca vincitrice di serata e di format contro la concorrenza… e le pesanti eredità.

E del successo dirompente di Ballando con le Stelle 6 pare stupirsi – molto modestamente – la stessa conduttrice che non pensava che Ballando sarebbe arrivato a tali livelli di popolarità “Assolutamente no, era un tentativo. – ha detto Milly – Pensa che quando cominciammo a gennaio del 2005 dovevamo fare quattro puntate. Era un periodo in cui il ballo in televisione non si vedeva neanche più nei programmi ed il balletto era una specie di pausa pubblicitaria in cui far rifocillare il conduttore; era balletto di gruppo, stile Fantastico. Ballando era invece unaltra cosa ed ero convinta che fosse affascinante e mi dicevo: In Italia esistono una quantità di scuole di ballo per cui almeno i ballerini ci guarderanno. Ma certo non potevo immagiare che la prima puntata facesse quasi il 32%. Fu un botto, rimanenno tutti di stucco”

Una Milly Carlucci come sempre attenta ai toni, ma con grande personalità e determinazione, che si toglie anche qualche sassolino dalle scarpe:

Tu hai portato Valerio Scanu

Io ho portato Valerio Scanu. Da un punto di vista industriale, è stato il personaggio dattualità, nato da Maria De Filippi e consacrato sul palco dellAriston, che ci ha fatto il piacere e lonore di venire da noi.

Addirittura lonore

E venuto da noi a titolo gratuito per una promozione post-Sanremo. E poi non avevamo i 200.000 Euro per Raffaella Carrà.

 

Pubblicità

E, ancora, Milly Carlucci chiarisce la vicenda che ha visto protagonista Lorenzo Crespi: "E’ un uomo di grande personalità, ha grande carisma sul palcoscenico, ma ciò che hatto a noi risulta incomprensibile. Ancora più incomprensibile è il fatto che due giorni dopo lui sia andato a parlare con le agenzie stampa tirandomi inevitabilmente in ballo.Se avesse detto Milly è una cretina, non avrei risposto perchè ciascuno è libero di esprimere le proprie critiche ma nel momento in cui mini le radici e la credibilità di un programma allora devo intervenire anche se non voglio".

 

E infine una sorpresa: è allo studio un nuovo format per l’estate, ma su questo Milly è abbottonatissima (giustamente) "Ne stiamo discutendo in questi giorni". Nulla di più, ma è bello sapere che c’è.

 

Leggi l’intervista completa cliccando qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori