ALDO BUSI/ Sono anticlericale, ma non ho mai attaccato il Papa. Ma il video

- La Redazione

Aldo Busi è voluto tornare sulle sue parole inviando una lettera a Simona Ventura, che ne ha dato lettura ieri a Quelli che il calcio

Isola_famosi_lite_Busi_VenierR375
Pubblicità

ALDO BUSI – Sono anticlericale ma non ho attaccato il Papa – Dopo che nellultima puntata de LIsola dei famosi 7 aveva lanciato strali di insulti, Aldo Busi è voluto tornare sul tema inviando una lettera a Simona Ventura, che ne ha dato lettura ieri a Quelli che il calcio.

Tra i passaggi della lettera di Aldo Busi: Mi si attribuiscono offese al Papa, di cui non ho pronunciato il nome come risulta dalla trascrizione del parlato. Lo scrittore spiega: Ho denunciato lomofobia, dicendo che la scienza ha accertato che cela una latente omosessualità e una voglia vendicativa verso chi la vive liberamente.

Se i giornali hanno scritto che ho ingiuriato indirettamente questo Papa, gli stessi lo hanno fatto direttamente. Nessuno deve arrogarsi il diritto di leggere nelle intenzioni, si sfoga Busi, che aggiunge: Non voglio rinnegare le mie convinzioni, da anticlericale. Rispetto le posizioni diverse dalle mie e i sentimenti dei credenti di ogni fede, fermo restando che in una democrazia si deve rispettare la libertà di non avere alcun culto, come esiste libertà di culto.

Questo il testo di quanto ha detto Aldo Busi a proposito del Papa durante il collegamento con lo studio dellIsola dei famosi di mercoledì scorso. Rivolto a Mara Venier ha detto: [] Ho rispetto per la parola degli altri, per lo humor degli altri, so stare in uno studio televisivo, conosco questo mezzo. Ma, Mara, queste cose io le dico, ma che poi sono banali, sono semplici, non sono neanche offensive, però dico che se anche il Papa si scaglia contro gli omosessuali, fosse quello che èormai è risaputo: lomofobo è un omosessuale represso, lo dovrebbero avvisare, lo dovrebbero sapere che cioè si scoprono da sé.

 

Pubblicità

PER GUARDARE IL VIDEO DELLO SFOGO DI ALDO BUSI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori