GRANDE FRATELLO 10/ Mauro Marin & il Gf che perde in Europa, ma stravince in Italia

- Gianni Foresti

Ledizione 2010 del reality di Canale 5 si è chiuso con la vittoria di Mauro Marin e buoni risultati di ascolti. Ma, spiega GIANNI FORESTI, cè poco da rallegrarsi per questi successi

GF10_Mauro_FinaleR375

GRANDE FRATELLO – Eravamo nellottobre dello scorso anno, e mentre Endemol Italia rassicurava che il prodotto era ancora vitale, nel Regno Unito, veniva annunciato lo stop del programma per scarsa audience. Dopo venti puntate settimanali, 24 ore di diretta dal 26 ottobre 2009 all8 marzo 2010, unesposizione continua sul canale Premium e i contributi al day time di rete (Pomeriggio 5), si è conclusa la decima edizione del Grande Fratello.

 

Il nostrano GF9, contro tutti i pronostici, aveva sancito che il reality era ancora vivo e vegeto e per questa edizione tutti i gli addetti ai lavori sono stati prudenti, il dubbio che aleggiava era la durata, i 134 giorni di permanenza della casa in video avrebbero forse stancato il pubblico. Così non è successo: la media share del lunedì è stata del 27,82 % migliore del 2007 (25,8%) e 2008 (25,2%), minore del 2009 (29,2%) con una media di 6.100.000 telespettatori. La puntata di ieri sera è stata vista da 7.460.000 teste con uno share del 34,47%.

Ottimi risultati in questi periodi di vacche magre, considerando che gli ascolti sono stati superiori per 20 settimane alla media della rete. Cè anche da dire che il sito ufficiale ha avuto oltre 250 milioni di pagine viste, senza contare le visite sul portale fuorilegge di Youtube. Ormai il GF è un simbolo non solo mediatico, ma anche sociale. Un po come il Festival di Sanremo. La nostra società odierna non ne può fare a meno.

Ha vinto il pronosticato Mauro Marin, nessuno aveva dubbi su questo. stato il personaggio che più si è elevato nella casa. A ruota il gay Maicol, il bellimbusto George e lo scolpito Massimo. Questultimo è stato eliminato per una bestemmia: la giuria del GF è stata giustamente dura con lui, anche se era considerato uno dei personaggi forti della gara.

La novità, se così si può considerare tale, è stata la partecipazione di Gabriele, nato donna e diventato poi uomo. Considerando la bomba sessuale scoppiata con il caso Marrazzo, farlo partecipare è stato come metterlo un po alla gogna. Non a caso è stato eliminato alla sesta puntata.

Se lanno scorso la star indiscussa era stata la balconatissima Cristina, questanno un lieve sobbalzo è venuto da Sarah e Veronica, corteggiate dagli ometti, ma poi complici in baci ed effusioni reciproche. Che dire poi del cattolico Alberto e della maestrina Cristina? Poco o nulla. E questo afferma il desiderio delluomo di mettersi in mostra in tv anche se si è delle persone comuni e normali.

PER CONTINUARE A LEGGERE LARTICOLO SUL GRANDE FRATELLO 10 CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

 

La serata finale ha avuto come mattatore Paolino Bonolis. Ha messo in ombra la cavallona (così l’ha definita) Marcuzzi. Da telespettatore, è stato un bel vedere, ha portato brio e allegria. Da critico ritengo che tutto ciò fa parte dei giochi, cioè mettere un ospite forte nella serata conclusiva. Chissà se l’anno prossimo sarà lui il conduttore del GF 11…

 

Mentre Mondadori ha editato un libro con dvd per i 10 anni del GF, con i personaggi più illuminati del reality, un promo nei giorni scorsi andava in onda sulle reti Mediaset pubblicizzando Notte 5, Il Grande Fratello Proibito. Così ho pensato che il GF è come il maiale, quando viene macellato non si butta via niente.

Tutto fa share. Ma sono stato sbugiardato, il promo è stato ritirato dalla programmazione e la notte proibita non è più in palinsesto. L’ufficio stampa della trasmissione nega che il prodotto fosse stato preparato. Chissà, forse i dirigenti del Biscione, dopo averci fatto vivere il santo Natale e capodanno nella casa hanno deciso di fare un fioretto in questa Quaresima.

 

Ormai, come dicevo, il GF è un fatto sociale per i telespettatori italiani, tutti dicono che è un obrobrio ma in tanti lo vedono o vorrebbero partecipare. Basta vedere quando si svolgono i cast. Penso ormai che questa televisione abbia bruciato i neuroni del nostro cervello e i desideri del nostro cuore: come può un giovane come massima aspirazione della vita andare in televisione e chiudersi in una casa per 134 giorni? E tutti quelli che assiduamente guardano il programma? Lascio ai posteri o ai vivi le risposte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori