STRISCIA LA NOTIZIA/ Anticipazioni di stasera 15 aprile: Ricci farà un tributo a Raimondo Vianello

- La Redazione

Nel corso della puntata di stasera 15 aprile di Striscia la notizia verrà ricordato Raimondo Vianello, in un tributo speciale di Antonio Ricci

Vianello_MondainiR375
Pubblicità

Striscia la notizia, anticipazioni stasera 15 aprile 2010, il tributo a Raimondo Vianello – Il mondo dello spettacolo e della Tv si è commosso oggi alla notizia della scomparsa di Raimondo Vianello. Per questo Antonio Ricci vuole dedicare stasera, nel corso della puntata di Striscia la notizia, un tributo speciale a Raimondo, che da vent’anni è sempre stato ospite della prima puntata del varietà, sempre di Ricci, Paperissima. Ospite insieme all’immancabile Sabndra Mondaini, compagna nello spettacolo, come nella vita.
E proprio negli ultimi tempi Antonio Ricci aveva sentito il caro amico Raimondo Vianello, per ringraziarlo di avergli affidato la prefazione del libro su Sandra e Raimondo.

Striscia la notizia, anticipazioni stasera 15 aprile 2010, il tributo a Raimondo Vianello – Da 20 anni Sandra e Raimondo sono stati gli amatissimi ospiti della prima puntata del varietà delle papere”, racconta Antonio Ricci, autore di Paperissima, oltre che di Striscia la notizia, in onda stasera. «”Mi sa tanto che questanno non riusciremo a essere ospiti alla prima puntata di Paperissima”, mi aveva risposto Raimondo con un filo di voce lultima volta che ero riuscito a sentirlo.

Pubblicità

Continua la lettura dell’articolo su Striscia la notizia stasera giovedì 15 aprile clicca su >> qui sotto

L’avevo chiamato per ringraziarlo di avermi scelto come prefattore del libro su Sandra e Raimondo che uscirà prossimamente». Così Antonio Ricci ricorda Raimondo Vianello, scomparso stamattina a Milano. E aggiunge: ”Questa sera ‘Striscia la notizia’ farà un tributo a Raimondo Vianello, dedicandogli gran parte della trasmissione”. ”Adesso -conclude- c’èuna grande tristezza e la voglia di sentire Sandra, che però, giustamente, ha tutti i telefoni staccati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori