PIETRO TARICONE/ E in condizioni gravissime. Taricone andrà in terapia intensiva. Stato di salute gravemente compromesso

- La Redazione

Sono ore di angoscia per lattore, le cui condizioni e speranze sembrano davvero appese a un filo.

taricone_smutniakR375
Pietro Taricone e Kasia Smutniak

Pietro Taricone dopo lincidente le speranze sono appese a un filo Tutta lItalia è stretta intorno a Pietro Taricone: le sue condizioni sembrano davvero gravissime: E quanto arriva dalle ultime agenzie apparse sul web. Il tentativo dei medici di salvare la vita allattore sembra davvero disperato, ma per il Guerriero si spera nel miracolo. Le lesioni subite dallattore nello schianto con il paracadute avrebbero danneggiato diversi organi e sembra davvero che lo stato di salute delex concorrente del grande Fratello sia davvero compromesso.

Nella seconda pagina vi proponiamo gli aggiornamenti, intanto A gentile richiesta, la trasmissione di Barbara DUrso che sta seguendo di minuto in minuto la drammatica situazione di Taricone, ha rintracciato Cristina Plevani, che con Pietro ha avuto uno storico flirt durante il GF 1. Cristina si è commossa ed è scoppiata in lacrime. Il suo pensiero va alla compagna e alla bimba dellex suo coinquilini e si è augurata sinceramente di non dovergli dare un ultimo saluto.

Pietro Taricone in fin di vita – Le agenzie che monitorano la situazione di Taricone non farebbero ben sperare. Gli aggiornamenti stanno arrivando con il contagocce perché la moglie Kasia Smutniak ha chiesto che in queste drammatiche ore non vengano divulgati bollettini medici circa la situazione clinica, decisamente compromessa, dell’attore. Secondo quanto riportato da Adnkronos, Taricone dovrà essere trasportato a fine intervento, in terapia intensiva.

 

Per i medici la situazione sarebbe gravissima e la situazione di salute gravemente compromessa. L’emorragia ha comportato una perdita di sangue importante e le lesioni, che riguardano tutto il corpo, potrebbero aver coinvolto organi importanti come il fegato e la milza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori