PIETRO TARICONE/ Roberta Beta: Non mi piace parlarne come se non ci fosse più. Taricone lotta tra la vita e la morte

- La Redazione

Le dichiarazioni di una ex concorrente del grande Fratello, protagonista della prima edizione insieme a Taricone

taricone_smutniakR375
Pietro Taricone e Kasia Smutniak

Incidente Pietro Taricone – Non mi piace parlarne come se non ci fosse più E Roberta Beta, ex concorrente del Grande Fratello a commentare il drammatico incidente con il paracadute di Pietro Taricone, che ora sta lottando tra la vita e la morte nella sala operatoria dellospedale di Terni, dove è stato trasportato in gravissime condizioni dopo il terribile schianto con il paracadute, durante unesercitazione presso unaviosuperficie nei pressi di Terni. Le agenzie pubblicano costanti aggiornamenti. Si sa che le condizioni dellattore sono disperate, in ospedale è corsa la compagna Kasia Smutniak, ma per ora non risultano pubblicato esiti dellintervento chirurgico per tamponare lemorragia interna che ha l’ex concorrente del GF, che potrebbe mettere a rischio la sua sopravvivenza.

L’attore è in prognosi riservata

Sono ore drammatiche e di attesa per Taricone e la sua famiglia, ma anche per chi ha vissuto con lui la grande esperienza televisiva del Grande Fratello 1, come la speaker radiofonica Roberta Beta.

Roberta Beta in angoscia per l’amico Taricone – Secondo quanto riportano agenzie di pochissimi minuto fa, Roberta Beta è consapevole delle gravissime condizioni in cui versa colui che definisce il “pioniere” del grande Fratello, forse il concorrente più rappresentativo in dieci anni di reality. Roberta Beta vuole essere ottimista e dichiara di non voler parlare dell’ex coinquilino come se già non ci fosse più.

E i suoi pensieri più sinceri sono per Kasia Smutniak e la bambina di Pietro. Intanto le forze dell’ordine stanno in queste ore  facendo accertamenti per capire come possa essere avvenuto l’incidente, per capire come mai la manovra di frenata è avvenuta a così pochi metri da terra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori