PIETRO TARICONE/ Domani lultimo saluto a Taricone: una beve cerimonia funebre e niente funerali. Camera ardente a Terni

- La Redazione

La magistratura avrebbe dato il nulla osta per la restituzione del corpo ai familiari, intanto cominciano a gli adii al Guerriero, che per scelta dei familiari non avrà esequie ufficiali

taricone_smutniakR375
Pietro Taricone e Kasia Smutniak

Funerali di Pietro Taricone Ultime notizie. Una breve cerimonia funebre, poi la sepoltura a Trasacco (LAquila) Lultimo saluto a Pietro Taricone sarà un gesto semplice, come era semplice lui, il Guerriero, che ha lottato fino allultimo e poi non ce lha fatta. Sembrerebbero queste, secondo quanto trasmesso dalledizione di Studio Aperto delle 12.30, le intenzioni della famiglia dellattore morto tragicamente dopo un terribile schianto con il paracadute. Intanto a Terni la magistratura avrebbe aperto uninchiesta sulle cause dellincidente in cui è rimasto vittima lex concorrente del Grande Fratello e lattività di volo nellaviosuperficie umbra dove è avvenuta la tragedia di Pietro.

Intanto a Terni, dove riposa la salma di Pietro, di cui tra l’altro ricorre proprio oggi l’onomastico, stanno arrivando persone per rendere il loro omaggio allattore, ma anche compagno e papà. In ospedale anche Marina La Rosa, anche lei concorrente storica della prima edizione del GF.

I funerali di Pietro Taricone – Non saranno esequie solenni, ma un semplice e breve addio nella Cappella dell’ospedale di Terni. Questo secondo le ultime agenzie che si stanno diffondendo sarebbe il desiderio di Kasia Smutniak e della famiglia di Pietro e forse poteva essere anche la volontà dello stesso attore. Non funerali solenni, ma un addio in punta di piedi. Nessuna conferma, pertanto, ufficiale, circa l’estremo saluto, funerali o cerimonia funebre che sia.

 

Intanto il paese di Trasacco, dove l’attore sarà sepolto, si prepara ad accogliere il triste “ritorno a casa” del Guerriero. La notizia ha sconvolto il paese, che potrebbe stabilire una giornata di lutto cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori