I CESARONI 3/ Trama episodi de I Cesaroni 3, stasera, 14 luglio 2010, Canale 5 ore 21.10

- La Redazione

Continua la messa in onda degli episodi in replica della terza serie de I Cesaroni

cesaroni3_eva-marco-panciaR375

I Cesaroni 3, trama episodi (in replica) in onda stasera, 14 luglio 2010, Canale 5 ore 21.10 Trona stasera, invece del consueto giovedì, lappuntamento settimanale con marco, Eva a tutta la famiglia Cesaroni, di cui stanno andando in onda gli episodi in replica de I Cearoni 3. Siamo a un momento cruciale per la storia damore tra Eva e Marco. La ragazza, in fase donna in carriera alla redazione di Up to you, ha confessato a Marco di essere incinta, ma che Alex non vuole sapere del bambino. Sconvolto, il giovane Cesaroni, in una fase in ascesa della sua carriera musicale grazie a Simona, ha reagito in modo drammatico sbattendo la porta in faccia a una privatissima Eva.

Ora vedremo Marco diviso tra lattrazione per Simona e il sentimento fortissimo e irrinunciabile per Eva.

I Cesaroni 3, trama episodio Siamo uomini o gnomi?, 14 luglio 2010, Canale 5 ore 21.10 – Walter sembra aver finalmente trovato un lavoro serio: è un agente di riscossione crediti, addetto ai casi più difficili: clienti di finanziarie che si rifiutano di pagare svanendo nel nulla o accampando le scuse più improbabili. Suo padre, intanto, continua ad evitare il lavoro nella nuova officina, che pure sarebbe piena di clienti, per frequentare la bottiglieria dei Cesaroni.

I Cesaroni 3, trama episodio Roulette russa, 14 luglio 2010, Canale 5 ore 21.10 – La direttrice di "Up To You" commissiona ad Eva un’inchiesta che la tocca da vicino: come mai gli uomini di oggi rifiutano la paternità? Quando si confronta con la danzatrice Esmeralda, abbandonata dal suo compagno, Eva rivive il doloroso rifiuto del suo ex compagno Alex e scopre che in realtà è la ragazza che non accetta la propria maternità.

 

I Cesaroni 3, trama episodio Era mia madre, 14 luglio 2010, Canale 5 ore 21.10 – Matilde incontra casualmente una collega di Pamela, la prostituta Godiva, appena uscita di prigione. Naturalmente la ragazzina ignora qual’era la professione esercitata dalla sua adorata mamma, che crede essere stata una nobile benefattrice. Quando a Matilde viene l’idea di organizzare una commemorazione in suo onore a Cesare e ai Cesaroni quasi viene un colpo, nessuno infatti se la sente di raccontarle la verità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori