MEGAFAULT LA TERRA TREMA/ Trama stasera 20 luglio di Megafault la terra trema. 21.10 Canale 5

Megafault la terra trema, film catastrofico, va in onda stasera 20 luglio 2010. ALL’INTERNO IL VIDEO

20.07.2010 - La Redazione
megafaultR375_20lug10

Megafault la terra trema, trama stasera 20 luglio 21.10 Canale 5 – Nel film catastrofico Megafault la terra trema in onda stasera, una perspicace sismologa scopre che una gigantesca faglia della crosta terrestre di dimensioni smisurate rischia di scatenare una catastrofe naturale apocalittica.
La dottoressa avrà le sue difficoltà a convincere la polizia che sta per scatenarsi un disastro di proporzioni colossali. Iniziano così le estenuanti operazioni per garantire l’incolumità di milioni di persone. Di seguito la trama di Megafault la terra trema nel dettaglio.

Megafault la terra trema, trama stasera 20 luglio 21.10 Canale 5 – MegaFault La terra trema è un film tv dazione scritto da Paul Bales, diretto da David Michael Latt, con Brittany Murphy, Eriq La Salle, Bruce Davison, Justin Hartley, Paul Logan e Jack P. Downing.
La sismologa Amy Lane (Murphy), scopre che a causa di un terremoto si è aperta una gigantesca faglia che si sta dirigendo verso il Nord America e che potrebbe spaccare la Terra in due.

Continua la lettura dell’articolo con la trama di Megafault 20 luglio clicca su >> qui sotto

Lane, che pur lavorando per il governo ha difficoltà a convincere le autorità della gravità della situazione, trova un prezioso aiuto nel minatore Charley Boomer Baxter (La Salle), che al momento del sisma si trovava vicino all’epicentro, perché aveva fatto brillare una cava.
Insieme i due cercano di studiare un piano per impedire la catastrofe, ma hanno soltanto 24 ore di tempo per evitare il peggio. Nel frattempo iniziano le operazioni per mettere in salvo la popolazione.

 

 

Clicca qui sotto >> per guardare il video di Megafault la terra trema

 

Megafault la terra trema, trama stasera 20 luglio 21.10 Canale 5 – Da youtube il trailer di Megafault

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori