DISTRETTO DI POLIZIA 10/ Riassunto puntata 27 settembre 2010, promo del 3 ottobre 2010

- La Redazione

Ancora colpi di scena nella fcition di Taodue con Simone Corrente e Claudia Pandolfi

distrettodipolizia10R375
Pubblicità

Distretto di Polizia 10, riassunto puntata 27 ottobre 2010 e promo puntata del 3 ottobre 2010 Distretto di polizia 10 ha regalato emozionanti colpi di scena che hanno tenuto con il fiato sospeso i telespettatori di Canale 5. Ecco, per chi non avesse visto la puntata, il riassunto degli episodi in onda lunedì 27 settembre: Viola è sopravvissuta alla pallottola che si è presa salvando Luca Benvenuto e ha trovato il coraggio di dire la verità al commissario del Decimo Tuscolano: lei ha fatto il doppio gioco per proteggere il marito Remo e involontariamente ha causato la morte di Sara Rostagno, la sorella di Barbara. Intanto Remo di nascosto incontra il figlio e gli chiede di non rivelare nulla del fatto che si sono visti. Intanto Giulia Corsi è vicinissima a scoprire lidentità dellavvocato che è il mandante dellomocidio di Paolo Libero.

Due i casi che, parallelamente allindagine principale, affrontano gli uomini del Distretto: una serie di rapine, sdi cui poi hanno arrestato i colpevoli e una truffa di un figlio ai danni del padre che laveva abbandonato, che ha causato lomicidio di un giovane calciatore. Giulia propone a Luca di usare Viola come esca per catturare Remo Daminani, ma Benvenuto non è daccordo perché così si rischia di esporre al pericolo Viola. Barbara Rostagno scopre che è stata Viola a causare involontariamente la morte di sua sorella e furiosa, va allospedale dalla Daminai per vendicarsi e la affronta. Anche Luca va in ospedale.

Pubblicità

Arrivata in ospedale Benvenuto scopre che la Daminani è in pericolo, qualcuno le ha iniettato farmaci letali. Pensa che sia statala Ristagno, che nel frattempo è fuggita. Viola si riprende e si scopre che era stata lei a iniettarsi i farmaci per tentare il suicidio. Intanto Giulia Corsi cerca di convincere Luca a usare Viola come esca, ma il commissario continua a rifiutare. La Corsi agisce all’insaputa di Benvenuto: fa pubblicare sul giornale un articolo che dice che Viola è in fin di vita. Remo abbocca e va in ospedale, intanto Viola viene trasferita in un’altra stanza e ad attendere Damini c’è Giulia. Luca, a colloquio con Sinatra, scopre il piano di Giulia, ma è troppo tardi: Remo è in ospedale e prende in ostaggio Luca. Giulia e la Ristagno scoprono l’arrivo di Damiani, che però riesce a fuggire.

 

Lite furiosa tra la Corsi e Benvenuto: lei accusa Luca di essere troppo coinvolto a causa di Viola, Benvenuto accusa la Corsi di avere una gran sete di vendetta. La Corsi scopre l’indirizzo del famoso avvocato, crede di aver sbagliato perché l’uomo che si trova di fronte è un altro, ma poi scorge in un ufficio dello studio legale l’uomo della foto della Baccarini. E’ l’avvocato mandante dell’omicidio di Paolo Libero.

Pubblicità

Nel promo della prossima puntata, 3 ottobre 2010: il cerchio inizia a stringersi. L’avvocato viene interrogato da Luca e Giulia, ma poi deve essere lasciato indietro. L’uomo ha capito che gli agenti stanno per arriavare la verità e vuole eliminare Luca e la Corsi. Il tritolo che deve far saltare le teste dei poliziotti viene consegnato a Remo Damiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori