SANREMO 2011/ Giallo sul brano di Tricarico. Modificato perché contro la Lega

- La Redazione

E giallo su un brano che Tricarico presenterà a Sanremo, che sarebbe stato modificato perché anti-leghista.

tricaricoR400
Tricarico (Ansa)

E giallo su un brano che Tricarico presenterà a Sanremo, che sarebbe stato modificato perché anti-leghista.

Già in unoccasione ledizione 2011 di Sanremo si è contraddistinta da connotazioni politicamente corrette; quando è stato imposto il diktat: Niente Bella Ciao e Giovinezza, come avrebbe voluto il conduttore Gianni Morandi. Ora spunta un nuovo caso: sembra che ad una canzone di Tricarico, 3 colori, siano state cambiate le parole iniziali. Il brano sarebbe così passato dallessere un motto anti-leghista ad una canzone patriottica.

Almeno stando alle rivelazioni di Massimo Giletti nel corso della Scorsa puntata de LArena, allinterno di Domenica In. «La canzone si chiamava “La nebbia” e il testo recitava “quelli nella nebbia hanno la bandiera verde”, parole tipicamente legate alla Padania, mentre nel testo finale c’è anche questa frase “quelli nei confini hanno la bandiera rossa, quelli sul monte hanno la bandiera bianca”, ha dichiarato il conduttore Giletti. La canzone racconterebbe di un padre che con il figlio gioca a soldatini, suddivisi in tre squadre, bianca, rossa e verde. Rappresentano forse i cattolici, la sinistra e la Lega.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LARTICOLO

 

Sta di fatto che la versione che ascolteremo all’Ariston, dove alla fine tutte le squadre si riuniscono, sarebbe diversa da quella iniziale scritta dal chitarrista degli Avion Travel, Fausto Mesolella. Tricarico, raggiunto dalla trasmissione, nega e dice: «il verde è uno dei colori della bandiera italiana, noi abbiamo anche il bianco e rosso: meglio tre che uno» mentre Mesolella smentisce ogni ipotesi di pressione: «È una canzone d’amore, che inizialmente avevo pensato per lo Zecchino d’oro. Non ho subito nessun tipo di pressione».

 

In ogni caso, la Sugar di Caterina Caselli, l’etichetta che edita la canzone, in un comunicato ammette: «Tutte le modifiche apportate al testo di "3 colori" sono state esclusivamente di carattere artistico e realizzate, in accordo tra l’autore e l’editore, la Sugar di Caterina Caselli, precedentemente alla presentazione del brano al Festival».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori