DEATH RACE/ Trama del film di stasera 18 gennaio 2011 ore 21,10 Italia 1

- La Redazione

La trama del film Death Race in onda stasera 18 gennaio 2011

death_race_R400
DEath Race, in onda stasera su Rete 4
Pubblicità

Death Race Trama del film di stasera 18 gennaio 2011 21,10 Rete 4 Death Race è un film del 2008, diretto da Paul W. S. Anderson. E un remake di Anno 2000: La corsa della morte, uscito nel 1975, diretto da Paul Bartel e prodotto da Roger Corman con David Carradine e Sylvester Stallone. Siamo nel 2012, quando lunico divertimento molto pericoloso di un mondo sullorlo della distruzione sono gli sport estremi. Il più famoso di tutti è la Death Race.

E una gara tra carcerati a bordo di auto corazzate, che vengono modificate per portare armi di vario tipo, che si attivano tramite luso di tre specifiche pedane. Frankenstein, il più famoso dei piloti perde la vita, mentre finisce una gara, riuscendo comunque ad ottenere la quarta vittoria. Dopo cinque vittorie il condannato è libero. Jensen Ames, operaio di una fonderia, rimane senza posto di lavoro.

Quando ritorna a casa un uomo mascherato uccide sua moglie.Ma fa anche di più, gli mette nelle mani il coltello dopo averlo steso. Jenson viene mandato così in prigione per lomicidio della moglie. Qui il direttore gli chiede di sostituire Frankenstein. Jensen era stato in passato un pilota. Tra laltro viene anche a sapere che gli basta una sola vittoria per tornare libero. Così aiutato dai meccanici dellex Frankenstein e da un altro carcerato di nome Coach cerca di ottenere la sua libertà. Comprende però che le cose non vanno e che tutto è contro di lui. Decide quindi di indagare sulle ragioni per cui è stato incastrato e perché lo vogliono tenere in carcere.

Pubblicità

Titolo originale Death Race

Paese Usa

Anno 2008

Durata 105 minuti

Genere Azione

Regia Paul W. S. Anderson

Interpreti e personaggi

Jason Statham: Jensen Ames

Joan Allen: Hennessey

Tyrese Gibson: Machine Gun

Joe Ian McShane: Coach

Natalie Martinez: Case

Max Ryan: Pachenko

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori