APOCALYPSE IL GRANDE RACCONTO DELLA GUERRA/ Anticipazioni stasera 5 gennaio 2011: lo sbarco in Normandia 21,10 Rete 4

- La Redazione

In onda stasera 5 gennaio 2011 Apocalypse il grande racconto della guerra: una fase di svolta nella Seconda Guerra Mondiale con l’intervento degli Stati Uniti

APOLCALYPSE_r400

Apocalypse il grande racconto della guerra Anticipazioni stasera 5 gennaio 2011 21,10 Rete 4 – Si concludono stasera le serate evento di Retequattro con la Storia in prime time di Apocalypse. La straordinaria serie documentaristica realizzata da un team di esperti per France 2, narra la Seconda Guerra Mondiale specialmente dal punto di vista delle persone. Nonostante sia basata sul racconto del più grande conflitto armato della storia, con 55 milioni di morti questa trasmissione non si limita al resoconto di una tragedia umana così devastante. Cerca anche di dare un messaggio di speranza e di pace per le nuove generazioni. In questa ultima puntata si parla della fase cruciale della seconda guerra mondiale.

La fine dellincubo quando con la resistenza dellesercito russo a Stalingrado le truppe tedesche cominciano ad avere gravi difficoltà. Tanto più che nellAtlantico del Nord gli Alleati riescono a ridurre la minaccia dei sottomarini nazisti. E poi anche ad El Alamein, limpero britannico ferma lavanzata delle truppe di Rommel verso il canale di Suez. Insomma una fase che vede il contrattacco delle truppe alleate.

Gli Alleati sbarcano in Sicilia. Hitler cerca di resistere fino alla fine. Fino al 1944 quando si scatena l’inferno. L’esercito nazista resiste dietro la linea Gustav, di Montecassino. Ma intanto in Normandia e a Saipan nel Pacifico gli Alleati riescono ad organizzare i più grandi sbarchi della storia.. Il 20 luglio Hitler scampa ad un attentato. Nelle Ardenne c’è l’ultima controffensiva di Hitler, che però viene fermata. L’Armata Rossa avanza e giunge a Berlino. La Germania capitola. Hitler si suicida. Il Giappone cerca di resistere. Gli americani lanciano le bombe atomiche. L’apocalisse…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori