DON MATTEO 8/ Anticipazioni puntata 20 ottobre 2011 e riassunto 13 ottobre: Patrizia dice sì a Tommasi

- La Redazione

Don Matteo 8. Anticipazioni puntata 20 ottobre 2011 e riassunto della puntata di ieri sera 13 ottobre 2011: Patrizia dice sì a Tommasi che le chiede di sposarlo

don_matteo_8R400
Don Matteo

Il primo episodio, dal titolo “Sposami” si apre con Don Matteo che partecipa allo svolgimento di una fiera per la festa della mamma. Alla fiera è presente un chiosco di ex tossicodipendenti appartenenti ad un centro di recupero. Il cane Milo trova una busta di cocaina in un’aiuola. Il possesso della droga viene attribuito a Marco Torri, un ragazzo del centro, che però poco dopo viene ritrovato cadavere in un furgone, assassinato nel corso della serata, tra le dieci e la mezzanotte. Il chiosco della comunità di recupero viene chiuso e gli operatori arrivano addirittura ad accusare Don Matteo per aver esposto senza alcuna cautela i ragazzi della comunità proponendo loro la partecipazione alla fiera. La fidanzata di Marco, Giulia Valnegri, accusa dell’omicidio il signor Raffaele Dondi, un uomo che ha perso il proprio figlio tossicodipendente in circostanze misteriose, battendo la testa di ritorno da una festa. Giulio e Patrizia, figlia del maresciallo, sono innamorati e Giulio ha deciso di compiere il grande passo dichiarandosi alla sua amata. Quando il maresciallo trova l’anello che Giulio vuole regalare alla figlia è così contrariato da non seguire le argomentazioni di Don Matteo convinto dell’innocenza del signor Dondi sul quale aleggia anche il terribile sospetto della morte del figlio. In un drammatico racconto Giulia spiega a Don Matteo i motivi dei suoi sospetti nei confronti dell’uomo. Narra dei metodi rigidi seguiti nella comunità di recupero, metodi che imponevano anche a lei la lontananza forzata da Marco che poteva vedere solo tre volte all’anno, con grande sofferenza da parte sua.
Don Matteo rinviene una ragazza che accusa un malore in auto dopo essersi somministrata una dose di droga. La ragazza, anche lei ospite della comunità, difende a spada tratta il signor Dondi che la dirige, affermando che se lui fosse accusato dell’omicidio e arrestato lei avrebbe perso ogni speranza di salvarsi dalla droga. Nel frattempo emerge che Marco per sbaglio si era impossessato della droga destinata ad uno spacciatore, Villari, che aveva affermato di dover risolvere il problema. Il caso sembra risolto con la scoperta dell’assassino e del movente, ma arriva un colpo di scena. Infatti, Villari, arrestato, afferma di aver visto Marco e Giulia litigare animatamente la sera dell’omicidio. Don Matteo che ha capito tutto va a parlare con Giulia che confessa l’omicidio commesso in un impeto di rabbia: desiderava che Marco tornasse a casa con lui e davanti al suo rifiuto non era riuscita a controllarsi. Aveva poi nascosto il cadavere del fidanzato nel furgone e gettato la droga nelle aiuole nella speranza che non fosse ritrovata. Il caso è così chiuso.
Nel frattempo il rapporto tra Patrizia e Giulio entra in crisi quando la ragazza gli comunica di dover partire per Barcellona dove rimarrà per un anno per frequentare un Master. Giulio, geloso perchè la ragazza alloggerà presso un amico, tale Fernando, si rifiuta di parlarle al telefono. Tutto però si risolve quando Patrizia trova l’anello e capisce le intenzioni di Giulio. I due annunciano il loro matrimonio anche se Patrizia partirà comunque per frequentare il Master a Barcellona.
Il secondo episodio ” Tiro mancino” si apre con la visita di Don Matteo ad un anziano signore affetto da diabete che, da quando è malato, sta facendo impazzire tutta la sua famiglia. Il prete lo trova morto, a conferma di quanto gli aveva detto la nipote dell’uomo: qualcuno voleva che suo nonno morisse. Don Matteo va a parlare con la figlia del defunto e scopre che sono state sottratte delle medicine del malato: si tratta di sei fiale di insulina con le quali, presumibilmente, l’uomo è stato ucciso.

L’autopsia conferma i sospetti di omicidio, nel sangue dell’uomo viene rinvenuto un quantitativo di insulina doppio rispetto a quanto se ne sarebbe dovuto trovare normalmente. I carabinieri orientano subito i loro sospetti verso il figlio del defunto supponendo un movente legato ad interessi economici.
Don Matteo conduce le indagini a modo suo, intrattenendosi con gli amici del povero uomo con i quali fa una partita a biliardo. Ma le sue speranze di scoprire qualcosa circa eventuali moventi dell’omicidio vanno deluse.
La storia tra Giulio e Patrizia prosegue a distanza, dal momento che lei è partita per Barcellona. Giulio è vittima di un equivoco visto che il padre della dottoressa della Scientifica, Andrea, incaricata dei rilievi relativi alle indagini è convinto che tra i due ci sia una storia. In un esilarante dialogo con il maresciallo, padre di Patrizia, i due parlano di Giulio e della sua ragazza, ognuno dei due convinto si parli della propria figlia. Per rompere l’equivoco Giulio e la dottoressa Andrea fingono di aver litigato. Dopo di che, non avendo alternative, i due cercano di spiegare al padre di Andrea l’equivoco, ma lui non la prende bene e va via offeso.
Le indagini sull’omicidio proseguono. I sospetti si concentrano sull’infermiere che seguiva l’uomo assassinato. Il movente viene individuato nel rancore che questo nutriva nei confronti dell’uomo che riteneva colpevole del licenziamento del padre.
L’intuito di Don Matteo chiarisce tutto e l’episodio si conclude con il solito colpo di scena. L’uomo assassinato voleva in qualche modo risarcire l’infermiere per il danno subito dal padre per colpa sua. Il marito della figlia, nel timore di perdere i soldi dell’eredità del suocero, aveva deciso di ucciderlo prima che avesse il tempo di risarcire l’uomo.
– Nella prossima puntata di Don Matteo 8, in onda giovedì 20 ottobre, vedremo, nell’episodio Il suocero ha sempre ragione, il capitano Tommasi impegnato nelle indagini che riguardano l’omicidio di un pensionato disonesto. Intanto il maresciallo Cecchini si trova in una situazione alquanto fastidiosa: il suocero, infatti, pretende da lui molte cure e attenzioni. Nell’episodio successivo, I segreti di Gubbio, la cittadina umbra è sconvolta da  un romanzo che rivela molti segreti e pettegolezzi sui suoi abitanti. L’autrice è stata ritrovata in fin di vita e per Don Matteo non è facile risalire al colpevole, dal momento che in tanti hanno buone ragioni per aver preso in odio la donna. Ma Laura e Natalina non possono staccare gli occhi dal romanzo che leggono con interesse febbrile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori