SANGUE CALDO/ Il finale: la vendetta prima dellamore, la morte di Fontana. Riassunto ultima puntata, 14 ottobre 2011

- La Redazione

Si è conclusa la fiction Mediaset con Manuela Arcuri, Francesco Testi. Ancora morte e violenza prima dellultima vendetta. Ma per la Rosi una promessa per il futuro

Sangue_Caldo_DueR400
Una scena della fiction

Sangue caldo, ultima puntata. Finale intenso per Sangue caldo, ma prima di arrivare allatteso finale dellultima puntata della fiction, ancora tanto sangue, male e passioni torbide. Per cercare di arrivare  a Gianni Fontana, lassassino delle loro madri, Enea (Francesco Testi) e Sergio (Raniero Monaco di Lapio) diventano scagnozzi di Cirasola. Antonia (Manuela Arcuri) intanto sposa Uberto, un po per vendetta un po per riabilitare la sua posizione sociale, ma tra lei e Uberto non cè amore. Nel cuore della ragazza esiste solo Manuele (Giulio Berruti) che però ha sposato Valentina (Nathalie Rapti Gomez) che è incinta (in realtà il bambino è figlio di Uberto). Mentre Enea si lascia prendere dal mondo della droga e dei locali notturni, Sergio entra in contatto con il misterioso Lagerback. Vuole intercettare dei diamanti che dovrebbe prendere Cirasola e si accorda con una misteriosa donna che lavora per conto di Lagerback. Bellafaccia (Brando Giorni) spia le mosse di Sergio e lo incastra uccidendo il socio di Rosi, Fefè, con il coltello di Sergio. Manuele avvisa Antonia che suo fratello sta per essere accusato di omicidio. Ma Sergio nel frattempo, che è riuscito a entrare in possesso dei diamanti, è a Lugano, per scambiare i diamanti con Fontana. Quando arriva il momento dello scambio, Sergio scopre di essere stato ingannato: la misteriosa donna di Lagerback in realtà è la sorellastra di Fontana. Nel frattempo Antonia telefona a Sergio a Lugano: la ragazza assiste in diretta alla morte del fratello, ucciso da Fontana. Antonia, insieme a Franca, la fidanzata incinta di Sergio, è disperata; la Rosi con Enea decide di uccidere il patrigno per vendicare le madri e il fratello. Per riuscire a capire come raggiungere Fontana, Antonia si riavvicina a Emanuele. Valentina lo lascia e tra il giovane magistrato e Antonia riscoppia la passione. Nel frattempo Uberto lascia Antonia e torna a casa, dove scopre che il padre, il Conte Cipriani, è morto. Grazie a una registrazione di Enea, si scopre che a uccidere Fefè è stato Cirasola, ma Manuele non fa divulgare la notizia. Uberto, preso dal senso di colpa, rivela a Manuele che il bambino che Valentia aspetta è suo e non del magistrato. Con linganno, Antonia riesce a capire dove potrebbe nascondersi Fontana, grazie anche a una soffiata di Enea. Il ragazzo raggiunge il criminale e minaccia di ucciderlo con una pistola. Lora della vendetta sembra arrivata. Enea picchia Fontana fino a ridurlo in fin di vita. Anche la Polizia ed Emanuele sono sulle tracce di Fontana. Enea porta Fontana da Antonia e i due lo torturano. (continua alla pagina seguente)

Manuele capisce che forse Antonia e Enea sono arrivati prima di lui a catturare Fontana. E si ritrona alla scena iniziale della prima puntata della fiction: Fontana minacciato dalla pistola di Antonia ed Enea, la Rosi sta per sparare all’uomo che le ha distrutto la vita. Ma mentre sta per premere il drilletto, arriva Manuele che urla il suo amore ad Antonia, la quale corre da lui. Enea spara e uccide Gianni Fontana e viene condannato a venticinque anni di carcere. a otttiene un permesso per vedere Antonia. Manuele e Antonia si sono poi lasciati e lei non ha voluto più saperne. Ma grazie alla complcità di Enea, Manuele la raggiunge dui nuovo e le dichiara il suo amore. Eena arriva alla banca svizzera dove sono custoditi i soldi della rapina di Mister alla banca da cui è iniziata tutta la storia. Guarda nella cassetta di sicurezza e ride. I soldi ci sono?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori