DOVE LA TROVI UNA COME ME?/ Una aspirante giornalista si finge una escort per lo scoop, ma… (fiction)

- La Redazione

Sonia, la protagonista di ‘Dove la trovi una come me?’, è una ragazza che sogna di diventare una giornalista, ma il suo sembra un sogno destinato a restare nel cassetto. Ecco cosa è successo

gabriella_pession_R400
Gabriella Pession, protagonista di "Dove la trovi una come me?"
Pubblicità

Sonia, la protagonista di “Dove la trovi una come me?”, è una ragazza che sogna di diventare una giornalista, ma il suo sembra un sogno destinato a restare nel cassetto. Un giorno mentre è in casa di una sua vicina, che per vivere fa l’escort, per prendersi cura del suo gatto viene tentata dai suoi abiti e li prova. Mentre è agghindata come una squillo bussano alla porta e lei apre senza indugio convinta che sia l’amica, invece le si para davanti Matteo Conti, re della finanza, che la scambia per un escort. Mentre racconta l’equivoco alla sua coinquilina nella redazione del giornale dove ambisce a lavorare il direttore l’ascolta e la convoca nel suo ufficio. La ragazza si ritrova così a fingersi una squillo per cercare di carpire informazioni sul finanziere che odia i giornalisti e non rilascia interviste. Sonia asseconda Matteo e iniziano a vedersi e per lei è la scoperta di un mondo assolutamente nuovo. Si ritrova dapprima in un esclusivo club ad assistere ad una partita di polo, dove conosce il cugino di Matteo, l’editore Giulio Monaco. Mentre sta parlando con lui arriva Matteo, piuttosto contrariato per la sua nuova conoscenza. I due vanno poi a pranzo nientemeno che a Montecarlo. Il giorno successivo lui vorrebbe portarla sul suo yacht, ma lei afferma di soffrire il mal di mare. Ripiegano così sulla pesca in riva al mare, ma non riescono a prendere nulla.
Allora comprano il pesce e lo cucinano a casa di un pescatore, poi vanno nella stanza d’albergo dell’uomo per fare una doccia e, presumibilmente stare finalmente insieme. La ragazza è in difficoltà e si chiude in bagno per telefonare all’amica Carla perchè la richiami per fornirle una scusa per andare via. Ma mentre lei è in bagno bussano alla porta della stanza. E’ Anna, la proprietaria di un grande gruppo editoriale che Matteo vorrebbe acquisire. Quando Sonia esce dal bagno se la ritrova avanti e si presenta come fidanzata dell’uomo. Scopre così la trattativa in corso e pensa di aver fatto il grande scoop. Ma il giorno dopo al giornale ha la brutta sorpresa di scoprire che la notizia è stata pubblicata da uno dei giornali di Giulio Monaco: la sua finzione deve proseguire. 
Nel frattempo Anna decide di invitare Matteo nella sua casa in campagna per parlare in dettaglio della loro trattativa, è interessata soprattutto a conoscere il futuro della sua casa editrice, ovviamente invita anche quella che crede la fidanzata di lui, Sonia. 
Matteo e Sonia, dopo che l’uomo tenta di istruire la ragazza su come comportarsi a casa di Anna, si recano in campagna. La serata, nonostante qualche gaffe, va bene e Sonia risulta sempre più simpatica all’anziana donna. Al momento di andare a letto Sonia riesce a rinviare ancora una volta il momento di intimità con Matteo chiedendo stanze separate. 
Per poco Matteo non la sorprende al telefono con il direttore del giornale, a pericolo scampato i due passano la notte a costruire un racconto plausibile sulla loro storia. 
Il giorno dopo, a sorpresa e con grande fastidio di Matteo, fra gli ospiti di Anna vi è anche Giulio. Nonostante Matteo le abbia raccomandato di stare lontana da quello che lui descrive come il perfido cugino, Sonia non riesce ad esimersi dallo stare con lui che gli parla molto male del suo presunto fidanzato, che manifesta tutto il suo malcontento per l’episodio appena si ritrova solo con la ragazza. 
Anna, che trova molto simpatica Sonia e si fida di lei, le chiede se pensa che il suo gruppo sarà in buone mani nel caso lo cedesse a Matteo. La ragazza lo rassicura. L’affare è prossimo ad essere concluso quando i due finti fidanzati salutano Anna. 
I due sono molto soddisfatti di come sia andata la loro recita e, davanti la porta di casa sua, Sonia decide di slancio di invitare Matteo ad entrare. I due si baciano, ma, nota costante del film, all’uomo squilla il telefono. Nonostante egli si allontani Sonia carpisce alcuni frammenti della conversazione e capisce che Matteo vuole acquistare il gruppo per smembrarlo rivendendolo a degli affaristi cinesi. La ragazza, indignata, lo accusa di essere bugiardo e sleale, l’uomo non capisce tanta indignazione da parte di una come lei, una che per professione fa la squillo, almeno per quello che ne sa lui. La ragazza lo caccia fuori e poi comincia a piangere.

Così la trova l’amica Carla tornando a casa, in lacrime e davanti al computer dove, presumibilmente sta scrivendo il pezzo per il giornale. La prima parte si chiude così, con Sonia che si butta tra le braccia dell’amica. 
La storia, piacevole e divertente, si dipana con leggerezza, senza troppi intrecci che la appesantiscano. Anche se il regista predilige primi piani, le scene riescono a scorrere veloci, grazie anche alla recitazione dei due protagonisti Gabriella Pession e Daniele Pecci, che risultano abbastanza spontanei e bravi nel ruolo che interpretano, più rigida nel suo ruolo Lisa Gastoni, che interpreta Anna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori