E SE DOMANI/ Anticipazioni: torna lappuntamento scientifico con Alex Zanardi che parla di estinzione e tbc. 19 novembre 2011, Rai Tre

- La Redazione

E se domani Anticipazioni: torna lappuntamento scientifico con Alex Zanardi che parla di estinzione e tbc. Stasera sbato 19 novembre 2011, Rai Tre

alexesedomani_R400
Alex Zanardi, conduttore di E se domani

E se domani Anticipazioni: torna lappuntamento scientifico con Alex Zanardi che parla di estinzione e tbc.  19 novembre 2011, Rai Tre – Torna stasera per la seconda stagione il programma condotto da Alex Zanardi, E se domani, un appuntamento con la scienza e i progressi tecnologici, per scoprire la bellezza del nostro pianeta, ma anche i rischi a cui sono esposti gli esseri che lo abitano, e il futuro scientifico e tecnologico che ci aspetta. Stasera lex pilota di Formula 1 insieme alla sua squadra di esperti in diversi settori scientifici si occupa delle nuove specie animali, tra biodiversità e rischio di estinzione, e di malattie contagiose, come la tubercolosi che ha messo in allarme diverse città italiane.
Saranno Stefano Moriggi, il Presidente della Società Italiana di Etologia, il professor Enrico Alleva e il ricercatore Francesco Rovero,  a discutere con Alex Zanardi di biodiversità e specie a rischio destinzione. Unemergenza creata proprio dalluomo che solo negli ultimi 50 anni ha  contribuito a distruggere il 17% dell’ecosistema dell’Amazzonia. Proprio in questo ambiente negli ultimi dieci anni sono state scoperte più di 1200 nuove specie animali. Un servizio ci porterà a scoprire alcune nuove specie che abitano la terra.
Quindi si parlerà di Tbc che è tornata ad affliggere il nostro Paese e ha causato anche delle vittime tra i bambini: si discuterà non solo di tubercolosi ma anche di altre malattie contagiose che credevamo debellate e invece possono tornare a colpire. Ne parleranno il professor Massimo Andreoni, ordinario di Malattie infettive presso lUniversità Tor Vergata, la dottoressa Ilaria Capua, che ha contribuito alleliminazione del virus dellAviaria, e il dottor Carlo Urbani, che per primo riconobbe i sintomi della Sars.
Ospite deccezione della puntata di E se domani sarà Pietro Grasso, magistrato ora a capo della Direzione Nazionale Antimafia, che ha svolto un ruolo fondamentale nella lotta alla criminalità organizzata, in particolare come giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa nostra.

L’arresto di Bernardo Provenzano nel 2006 è stato reso possibile anche grazie al suo contributo. Pietro Grasso discuterà con Alex Zanardi della situazione della Mafia oggi. Ancora, l’archeologo, scrittore e conduttore televisivo Valerio Massimo Manfredi, dal Museo della Scienza e della Tecnica “Leonardo Da Vinci“ di Milano racconterà i sogni di progresso dell’uomo; mentre la giornalista musicale e ambientalista Paola Maugeri conduce un’inchiesta sulle politiche ambientali di alcune città italiane e sullo stile di vita dei 6 sindaci (uno per ogni puntata), a cominciare stasera dal primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori