IL PIU’ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL WEEKEND/ Cold Play e Caparezza alla corte di Fiorello e Michael Bublè…

- La Redazione

Dopo l’anteprima di questa seconda serata con ‘Il più grande spettacolo dopo il Weekend’, nella quale scopriamo alcuni ospiti dello show, sulle note di Michael Bublè entra Fiorello

fiorello_R400
Fiorello torna su Rai Uno

Il più grande spettacolo dopo il weekend: Cold Play e Caparezza – Dopo l’anteprima di questa seconda serata con “Il più grande spettacolo dopo il Weekend”, nella quale scopriamo che tra gli ospiti dello show ci saranno i Cold Play e Caparezza, la puntata si apre sulle note di Michael Bublè che presenta Fiorello. Lo showman stasera esordisce con un monologo sul nuovo governo che definisce un po’ cupetto rispetto al precedente, tanto che le foto di rito che lo ritraggono sono uscite in bianco e nero. Un governo fatto di tecnici, di professori che si augura non passino dall’Aula Magna al “magna magna”. Parla del Governo precedente che era certamente più allegrotto e forniva battute senza bisogno neanche di adattarle, dopo aver ipotizzato le nuove occupazioni a cui si dedicheranno gli ex ministri, la Gelmini alla Cepu, Brunetta con I Ricchi e Poveri e La Russa a Mani di Fata, li saluta sulle note di Ciao, ciao bambina. 
Da radio TDM, Baldini parla del presunto antagonismo tra Il più grande spettacolo dopo il weekend e Grande Fratello 12 e allora per un attimo alle immagini dello show di Fiorello si sostituiscono quelle de Il Grande Fratello 12. E dopo questo mash-up Il più grande spettacolo dopo il weekend riprende.
Tra i tanti spettatori in sala anche Edvige Fenech che il presentatore utilizza come traduttrice simultanea per lanciare un messaggio a Sarkozy. Dopo questo simpatico sketch è l’ora dei Cold Play, gli ospiti più attesi della serata. Da un palco esterno il gruppo si esibisce nel suo cavallo di battaglia Paradise, per poi raggiungere Fiorello in studio.
Dopo essersi scambiato la giacca con il cantante del gruppo, Chris Martin, Fiorello domanda se è vera la notizia che tra due anni il gruppo si separerà. Appreso che i Cold Play non sono a conoscenza di questa notizia racconta di come fossero tutti emozionati nell’attesa del loro arrivo. Soprattutto il direttore dell’orchestra Enrico Cremonesi che desidererebbe poter raccontare ai figli che un giorno avrà, di aver cantato davanti ai Cold Play fosse anche per 5 secondi. Nasce così un duetto fra Cremonesi e Chris Martin sulle note di un successo del gruppo Fix you. Prima di salutare gli ospiti Fiorello ricorda di aver letto su Twitter che il gruppo ha assistito ad un’esibizione di Boccelli che hanno trovato incredibile. Chiede loro di scrivere di essere stati da Fiorello e di averlo trovato fantastico.
Dopo il commiato dai Cold Play il conduttore si lancia in un lungo monologo che parte dal linguaggio dei giovani e arriva alla dipendenza dalla tecnologia, in un crescendo di battute ed imitazioni davvero esilaranti.

L’ospite successivo è Laura Chiatti che si esibisce in un rifacimento di Twilight in cui lei interpreta Bella e Fiorello uno sfuggente Edward il vampiro. L’attrice si congeda duettando con Fiorello in Insieme a te non ci sto più. Dopo un rapidissimo intervento di Chiara Noschese, Fiorello annuncia che è in procinto di esibirsi in una canzone in cui si cimenterà in un assolo di tromba, strumento che ha studiato durante il periodo in cui è stato lontano dalla televisione. 
In questa esibizione è accompagnato da uno strepitoso e simpaticissimo Michael Bublè che si lascia completamente coinvolgere da Fiorello, a cui fa da spalla, lanciandosi anche in un’imitazione di Rocky Balboa. Il cantante conclude il suo intervento facendoci immergere nell’atmosfera natalizia con una suggestiva versione di White Christmas. Segue l’imitazione di X-Factor con i suoi giudici Ariso e Morgano, alias Fiorello e Baldini. 
Primo concorrente un tale Michele Salvemini, in arte Caparezza, da Molfetta. Il simpatico cantante dopo due stralci, poco apprezzati dai giudici, di Sono fuori dal tunnel e Chi se ne frega della musica si lancia in una tipica canzone molfettese e poi nel suo successo del momento La fine di Gaia, accompagnato da Diego Perrone, cantante dei Medusa, che si esibisce con lui durante il tour che riprenderà il 7 dicembre. Dopo un esilarante imitazione di Salvo Sottile in ” Quarto grado”, Fiorello introduce un ragazzo Mimmo Foresta, che ha visto su Canale 5. Questo artista, che, come dice Fiorello nel presentarlo, chiamare imitatore è riduttivo, è capace di imitare le voci delle maggiori cantanti italiane: Anna Oxa di cui ci propone Ti lascerò con Fiorello- Fausto Leali, Gianna Nannini, la cantante dei Ricchi e poveri e Laura Pausini. 
E’ il momento di far intervenire Enrico Mentana, presente tra il pubblico. Dopo aver ironizzato sulla sua lunga diretta per le dimissioni di Berlusconi, conclusasi prima che il Primo Ministro si dimettesse e alcune battute sul direttore di Rai 1, Mauro Mazza (che quando era agli inizi era Mazzetta e passava di mano in mano), il giornalista deve cimentarsi nella lettura del riassunto della puntata. Fiorello saluta cantando quello che dichiara essere un inedito di Modugno ritrovato negli archivi della Rai.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori